Digital Compact Cassette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una cassetta DCC
Una cassetta DCC

Il Digital Compact Cassette (DCC) fu uno standard di registrazione audio patrocinato da Philips e Matsushita. Esso prevedeva di unire la praticità delle comuni cassette audio (Compact Cassette) con i vantaggi della registrazione digitale. Caratteristica degli apparecchi era la compatibilità con le vecchie cassetta in lettura, ma non in scrittura. Lanciato nel 1992, non ebbe mai successo anche a causa della presenza sul mercato di altri formati (DAT e MiniDisc) e ben presto ne venne cessata la produzione. L'avvento dei CD-R di massa era alle porte e questo fu uno dei tanti motivi del fallimento di tale standard in cui Philips contava di ottenere gli stessi successi di un'altra sua invenzione tuttora in uso: il compact disc.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]