Cuscino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un cuscino per il letto.

Il cuscino è un oggetto, rettangolare, triangolare, circolare o di altre forme, di stoffa ripieno di materiali morbidi che viene posto sul materasso per appoggiarvi la testa durante il sonno. In altre fogge viene anche usato per poggiarlo sulle sedie, sul divano o sul pavimento. Esistono anche cuscini che rivestono soltanto una funzione decorativa e non sono realizzati per sedercisi sopra.

Il cuscino[modifica | modifica sorgente]

Il cuscino è normalmente ripieno di fibre artificiali, lana, piume (specialmente nelle zone fredde) o materiali sintetici come gommapiuma o lattice di gomma. Anticamente veniva usata la paglia per l'imbottitura dei cuscini, ma oggi non è più usata per il suo scarso comfort. Le piume erano la scelta delle persone facoltose. Al giorno d'oggi il materiale più usato sono le fibre sintetiche per la loro morbidezza simile alle piume. I cuscini sono ricoperti da federe generalmente coordinate con le lenzuola. Le federe, come del resto le lenzuola, vengono sostituite spesso e facilmente lavate in lavabiancheria. Molta attenzione occorre riservare a questo accessorio in quanto il suo contatto diretto con la testa può dare allergia alle persone che soffrono di questa patologia. Ciò in quanto gli acari si annidano facilmente nel tessuto delle federe ed anche nel cuscino stesso. Per questo motivo viene utilizzata ultimamente come imbottitura il lattice che non favorisce l'attecchimento degli acari. Un altro tipo di imbottitura recentemente introdotta nel mercato è la gomma con caratteristiche viscoelastiche per la sua capacità di conformarsi all'anatomia e di sostenere il peso della testa senza essere dura. Il classico cuscino da letto è di forma rettangolare di dimensioni pressoché pari alla larghezza di un materasso ad una piazza. Vi sono anche dei cuscini con la sezione a doppia onda detti "anatomici" che al di là della soggettiva maggiore o minore comodità non sono stati oggetti di prove mediche della loro maggiore efficacia nella cura o la prevenzione delle patologie della cosiddetta cervicale.

Tipi di cuscino[modifica | modifica sorgente]

Il cuscino è disegnato per sostenere e dare confort alle persone. Esistono vari tipi di cuscino: per letto (guanciale), per sedia o poltrona, decorativo per divano, da viaggio, da meditazione, il cuscino da divano tipico all'interno di divani familiari e via di seguito.

Storia del cuscino[modifica | modifica sorgente]

I cuscini furono usati in passato principalmente dalle persone agiate e sono stati trovati in Egitto nelle tombe dei faraoni. Le forme sofisticate, i tessuti di fine fattura, i ricami e le applicazioni di pietre e metalli preziosi fecero del cuscino un oggetto artistico. Le produzioni più importanti originarono dalla antica Cina, dove per le famiglie facoltose i guanciali erano fatti in ceramica, più precisamente di materiali preziosi come la porcellana smaltata e dipinta. La superficie del cuscino poi veniva impreziosita di pietre, perle e pitture fatte con rifiniture in oro zecchino. Shi-fan-Sen 石閻森, un importantissimo maestro orafo ai tempi della dinastia Qin, realizzò per l'imperatore Ying Zheng un guanciale tra i più preziosi mai fatti, ancora oggi è possibile ammirarlo nel museo nazionale della Cina. Nell'Europa medievale i cuscini erano appannaggio di famiglie ricche e spesso venivano utilizzati per arricchire i corredi nunziali.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cuscini