Cuno Amiet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cuno Amiet (Solothurn, 28 marzo 1868Oschwand, 6 luglio 1961) è stato un pittore, illustratore, scultore e grafico svizzero.

Fu il primo pittore svizzero a dare la precedenza ai colori nelle composizioni, e fu un pioniere dell'arte moderna in Svizzera. La sua formazione artistica iniziò all'Accademia delle belle arti di Monaco di Baviera. Le sue opere, caratterizzate da accentuato colorismo, furono molto influenzate da Ferdinand Hodler e possono essere essere fatte confluire nella corrente dell'Espressionismo.

Il suo autoritratto Selbstbildnis del 1922 è conservato al Museo Cantonale d'Arte a Lugano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 7399068 LCCN: n83224756