Corpo (fisica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In fisica, un corpo è una porzione di materia (o un oggetto) che può essere descritta con la teoria della meccanica classica, o della meccanica quantistica, e misurata con degli strumenti di misura.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

In particolare, in meccanica classica, un corpo è concetto matematico atto ad astrarre alcune caratteristiche comuni delle cose naturali che ci circondano al fine di descriverne il loro comportamento meccanico. In tale accezione, si considera che il corpo è dotato di massa (inerziale, gravitazionale) e che di esso si può determinare la posizione, la velocità e in alcuni casi l'orientazione nello spazio, e come queste caratteristiche cambino sotto l'azione delle forze ad esso applicate. Al concetto di posizione si associa il concetto di volume. Su quest'ultima proprietà si basa la definizione aristotelica di corpo: "Corpo è ciò che ha estensione in ogni direzione" (Aristotele, Fisica)

I corpi considerati in meccanica classica possono essere di vario tipo. Ad esempio:

In meccanica, la teoria dei corpi è conforme in generale con la struttura matematica della logica booleana.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

meccanica Portale Meccanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meccanica