Corinne Hofmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Corinne Hofmann (Frauenfeld, 4 giugno 1960) è una scrittrice tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di madre francese e padre tedesco, dopo le scuole primarie e secondarie segue una formazione commerciale.
Nel 1986, durante un viaggio in Kenia, incontra Lketinga, un guerriero masai che si esibisce in balli folkloristici per turisti. Nel 1987 fa ritorno in Kenia e sposa Lketinga, con il quale ha una figlia, Napirai.
Nel 1990 fa ritorno in Svizzera, portando con sé Napirai.
Negli anni successivi, prima di avere successo come scrittrice, lavora come assicuratrice.
Dal 2002 risiede a Lugano[1].

Scrittrice[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 la casa editrice tedesca A1 pubblica il suo romanzo autobiografico Die weisse Massai (trad. it. La masai bianca, edito da Rizzoli), basato sul periodo della vita della autrice trascorso in Kenia. Il libro è un successo di vendita e viene tradotto in diverse lingue. Nel 2005 viene prodotto il film omonimo con protagonisti Nina Hoss e Jacky Ido.
Nel 2002 pubblica il suo secondo romanzo, Zurück aus Afrika, che racconta della sua vita dopo il ritorno dall'Africa. Nel 2005 pubblica il suo terzo libro, Wiedersehen in Barsaloi, che narra del suo ritorno in Kenia. Nel 2011 pubblica il suo quarto libro, Afrika, meine Passion.
Ad oggi (gennaio 2013) La masai bianca è l'unico libro dell'autrice tradotto in italiano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) intervista a Corinne Hofmann, 27 giugno 2011. URL consultato il 13-1-2013.