Coracias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coracias
European roller.jpg
Coracias garrulus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Coraciiformes
Famiglia Coraciidae
Genere Coracias
Linnaeus, 1758
Specie

Coracias Linnaeus, 1758 è un genere di uccelli della famiglia Coraciidae, che comprende 12 specie diffuse nel vecchio mondo, di abitudini arboricole, caratterizzate dal becco uncinato e e dalle dita anteriori libere.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Somigliano ai corvi in taglia e struttura, e condividono l'aspetto colorito dei martin pescatori e dei gruccioni, con predominanza di livree blu, rosate e cannella. Le due dita interne sono fuse tra loro, mentre l'ultimo rimane libero.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Sono principalmente artropofagi, e si tuffano sulle prede a terra dai rami degli alberi su cui erano aggrappate, come i Laniidi.

Sono uccelli abituati ai climi caldi del vecchio mondo. Sono monogami e costruiscono il nido in buchi nei tronchi degli alberi o nelle intercapedini dei muri, e depongono tra le due e le quattro uova ai tropici, e da tre a sei a più alte latitudini. Le uova, bianche, si schiudono dopo 17-20 giorni, e i pulcini rimangono nel nido per circa 30 giorni.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Coracias comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Coraciidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 6 maggio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli