Concilium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Concilium è una rivista internazionale di teologia, fondata nel 1965 e pubblicata in sette lingue e undici edizioni nazionali.

I fondatori della rivista, che si pone come uno dei più importanti forum della teologia cattolica contemporanea, sono alcuni dei più noti teologi mondiali: Antonie van den Boogaard, Paul Brand, Yves Congar (morto nel 1994), Hans Küng, Johann Baptist Metz, Karl Rahner (morto nel 1984) ed Edward Schillebeeckx (morto nel 2009).

La rivista è redatta da un comitato di più di cinquecento teologi di tutto il mondo, cattolici e protestanti, ma anche di "frontiera" (ospita, in questi ultimi anni, contributi scelti di teologi ebrei, islamici ecc., in dialogo con il Cristianesimo), con la predilezione per le nuove realtà sociali e culturali dove la riflessione e l'azione ecclesiale è stimolata alla lettura dei "segni dei tempi". È una pubblicazione cattolica di impianto maggiormente progressista al confronto della rivista Communio, più in linea con la tradizione passata.

Viene pubblicata, attualmente, in cinque numeri annui.

La segreteria internazionale, originalmente a Nimega, in Olanda, dal 2008 ha sede a Chennai, in India. L'edizione italiana, da sempre pubblicata dalla casa editrice Queriniana di Brescia, è stata diretta fino al 2012 dal teologo Rosino Gibellini, mentre attualmente è affidata alla direzione responsabile di Gianluca Montaldi.

Nei primi anni, la rivista ebbe come contraltare Renovatio, una pubblicazione di carattere tradizionalista voluta dal cardinale Giuseppe Siri.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]