Codice internazionale per la sicurezza delle navi e degli impianti portuali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Codice internazionale per la sicurezza delle navi e degli impianti portuali (anche detto codice ISPS), diviso in due parti (A e B), è un regolamento della UE che è stato adottato il 12 dicembre 2002 con la risoluzione 2 della Conferenza dei governi contraenti della Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS) del 1974.

Corsi relativi al codice ISPS[1][modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. Gazzetta Ufficiale

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti normativi italiani[modifica | modifica wikitesto]

Testi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]