Chreščatyk (metropolitana di Kiev)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kyiv Metro logo.svg Chreščatyk
Хрещатик
Khreschatyk metro station Kiev 2010 01.jpg
Stazione della metropolitana di Kiev
Gestore Kyivskij Metropoliten
Inaugurazione 1960
Stato In uso
Linea Linea Svjatoshyns'ko-Brovars'ka
Tipologia Stazione sotterranea
Metropolitane del mondo

Coordinate: 50°26′50″N 30°31′22″E / 50.447222°N 30.522778°E50.447222; 30.522778

Metropolitana di Kiev
Linea 1 — Svjatoshyns'ko-Brovars'ka
White dot.svg  Akademmistečko
White dot.svg  Žitomirs'ka
White dot.svg  Svjatošin
White dot.svg  Nivki
White dot.svg  Berestejs'ka
White dot.svg  Šuljavs'ka
White dot.svg  Politechničnij Institut
White dot.svg  Vokzal'na
White dot.svg  Universitet
L3 White dot.svg  Teatral'na
L2 White dot.svg  Chreščatik
White dot.svg  Arsenal'na
White dot.svg  Dnipro
White dot.svg  Gidropark
White dot.svg  Livoberežna
White dot.svg  Darnicja
White dot.svg  Černigivs'ka
White dot.svg  Lisova

Chreščatyk in ucraino: Хрещатик? in russo: Крещатик, Kreščatik? (anche: Kreshchatik) è una stazione della Metropolitana di Kiev situata sulla Linea Svjatoshyns'ko-Brovars'ka. La stazione prende il nome dal viale Chreščatyk, la strada centrale di Kiev.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fu inaugurata nel 1960 insieme alle altre stazioni della prima tratta della rete. È costruita secondo uno standard a tre arcate sostenute da pilastri, opera degli architetti Yu.Tyahno e I.Maslenkov, e presenta ornamenti ceramici ucraini incorniciati da griglie metalliche nel lato dei pilastri che dà verso il centro della stazione. In tutto il resto della stazione, è utilizzato il marmo, in particolare sulle mura e sulle cornici dei pilastri. Il soffitto è ricoperto da intonaco bianco e l'illuminazione proviene da lampade nascosta nelle nicchie della volta centrale e da una fila centrale di lampade.

Nel 1976 la stazione divenne il primo punto di interscambio della rete, con la nuova stazione della Linea Kurenivs'ko-Červonoarmiys'ka, Maidan Nezaležnosti, poi chiamata Plošča Kalinina e subito dopo Plošča Žovtnevoi Revolyucii. Le stazioni sono collegate tramite scale e scale mobili. Il corridoio originale, tuttavia, si rivelò troppo corto e non adatto a sostenere il traffico passeggeri in crescita pertanto, dal 1986, vi è un secondo corridoio più lungo che collega le stazioni.

La stazione presenta due ingressi, il primo costruito nell'edificio di un ristorante (oggi occupato da un negozio) sulla via Chreščatyk. Il secondo fu aperto nel 1963 (sostituendo un grande stemma della RSS Ucraina) all'angolo tra le vie Instituska e Horodecka.

Oltre la stazione vi è una serie di scambi che continua, come binario unico, verso le linee Kurenivs'ko-Červonoarmiys'ka e Syrec'ko-Pečers'ka. Questa è la principale arteria utilizzata per il transito tra le linee, oltre che da e verso i depositi e da ricovero notturno dei treni.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]