Cephaloscyllium ventriosum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cephaloscyllium ventriosum
Cephaloscyllium ventriosum.jpg
Cephaloscyllium ventriosum
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Elasmobranchii
Superordine Selachimorpha
Ordine Carcharhiniformes
Famiglia Scyliorhinidae
Genere Cephaloscyllium
Specie C. ventriosum
Nomenclatura binomiale
Cephaloscyllium ventriosum
Garman, 1880
Sinonimi

Cephaloscyllium uter

Areale

Cephaloscyllium ventriosum distmap.png

Il Cephaloscyllium ventriosum Garman, 1880 è uno squalo della famiglia Scyliorhinidae

Areale[modifica | modifica sorgente]

Vivono nella zona subtropicale orientale dell'Oceano Pacifico, nella fascia di latitudini compresa tra 40° N e 37° S.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

Preferiscono la parte di oceano al di sopra della piattaforma continentale scegliendo quella a pendenza maggiore in tutta la zona compresa tra la spiaggia e le profondità più grandi. Il loro habitat preferito prevede un fondale roccioso, ricoperto di alghe o da altre piante. Abitano le acque tra la superficie ed i 460 metri di profondità, anche se prediligono quelle comprese tra i 5 ed i 37 metri[1].

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Raggiunge lunghezze di circa un metro[1][2], e può ingrandire il suo corpo gonfiandosi di aria o acqua per ingannare i predatori.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di un animale notturno. Nel loro ambiente naturale, si possono riunire in gruppo durante il riposo, a volte impilati uno sopra l'altro.

Dieta[modifica | modifica sorgente]

Si nutrono di pesci ossei sia vivi che morti e probabilmente anche di crostacei.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Borsellini delle sirene tipici della specie.

Il loro metodo di riproduzione è oviparo. Una volta accoppiati questi animali depongono degli involucri simili a sacche sul fondo del mare. Ogni sacca contiene l'embrione di uno squalo. Dopo diversi mesi la sacca si apre e lo squalo neonato è pronto per uscire.

Interazioni con l'uomo[modifica | modifica sorgente]

Normalmente, di fronte agli esseri umani, questi squali rimangono immobili, ma se minacciati si gonfiano fino a raggiungere il doppio delle loro dimensioni. Possono vivere in acquario per diversi anni e le femmine riescono a deporre uova in cattività. Sono a volte catturati da pescatori sportivi, ma la loro carne non si mangia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Compagno, L.J.V. 1984 FAO species catalogue. Vol. 4. Sharks of the world. An annotated and illustrated catalogue of shark species known to date. Part 2 - Carcharhiniformes. FAO Fish. Synop. 125(4/2):251-655.
  2. ^ Dorling Kindersley, Animal, New York City, DK Publishing, 2001,2005, ISBN 0-7894-7764-5.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci