Central'na Rada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luogo di riunione della Central'na Rada a Kiev.

La Central'na Rada, o Rada Centrale (in ucraino: Центральна Рада) fu una rada (istituzione tradizionale di rappresentazione) dominata dai socialisti istituita il 17 marzo 1917 a Kiev, per governare la Repubblica Popolare Ucraina, che fu inizialmente un'entità autonoma e in seguito uno stato completamente indipendente. L'indipendenza fu raggiunta tramite un processo graduale, spostandosi dall'essere semplicemente lo stato rappresentante degli ucraini, all'incorporazione di altri gruppi etnici e nazionali in Ucraina, ed emanando una serie di quattro "Universali", o Dichiarazioni, che iniziarono con l'autonomia ucraina all'interno della Russia federale democratica, e terminarono con la sovranità e la completa indipendenza per la Repubblica Popolare Ucraina.

Durante la sua breve esistenza (19171918), la Central'na Rada, diretta dallo storico ucraino Mychajlo Serhijovyč Hruševs'kyj, fu l'istituzione governativa fondamentale della Repubblica e mise in atto i principi di democrazia parlamentare e di indipendenza nazionale che non furono mai completamente dimenticati durante l'epoca sovietica e che sono ancora ricordati oggi.