Cearadactylus atrox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cearadactylus
Stato di conservazione: Fossile
Cearadactylus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Ordine Pterosauria
Sottordine Pterodactyloidea
Genere Cearadactylus
Specie Cearadactylus atrox

Il cearadattilo (Cearadactylus atrox) è un rettile volante estinto appartenente al gruppo degli pterosauri. Visse nel Cretaceo inferiore (Aptiano, circa 110 milioni di anni fa) in ciò che è oggi il Sudamerica.

Fauci - trappole[modifica | modifica wikitesto]

Questo grande rettile volante, dall’apertura alare di 4 o 5 metri ma pesante solo una quindicina di chilogrammi, è conosciuto solo per un cranio incompleto ma molto caratteristico. Il fossile, conservato in tre dimensioni, mostra chiaramente mascelle allungate e dotate di denti acuminati; la parte anteriore del muso, in particolare, è sviluppata in una sorta di “trappola” formata da lunghissimi denti che si intersecavano tra di loro.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

Questo tipo di dentatura sembrerebbe adatto a trattenere prede scivolose come i pesci: al contrario di altre specie di pterosauri dello stesso giacimento, come Anhanguera, Cearadactylus possedeva fauci piatte e sprovviste di “carene” per fendere l’acqua. Probabilmente, come un immenso albatros, il cearadattilo sorvolava i mari del Cretaceo attendendo il momento buono per far guizzare il suo collo e colpire come una fiocina i pesci che nuotavano a pelo dell’acqua. Il nome Cearadactylus significa “dito del Ceara”, ed è stato dato da Leonardi e Borgomanero nel 1985. Il cranio, l’unico resto fossile finora rinvenuto, è stato scoperto nella formazione Santana dell’Araripe Plateau, nel Brasile nordorientale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Leonardi, G. & Borgomanero, G. 1985, "Cearadactylus atrox nov. gen., nov. sp.: novo Pterosauria (Pterodactyloidea) da Chapada do Araripe, Ceara, Brasil", Resumos dos communicaçoes VIII Congresso bras. de Paleontologia e Stratigrafia 1983, 27, 75–80.
  • Unwin, D. M. 2002, "On the systematic relationships of Cearadactylus atrox, an enigmatic Early Cretaceous pterosaur from the Santana Formation of Brazil", Mitteilungen Museum für Naturkunde Berlin, Geowissenschaftlichen Reihe, 5, 239-263.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili