Carolyn Jean Spellmann Shoemaker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carolyn Shoemaker

Carolyn Jean Spellmann Shoemaker (Gallup, 24 giugno 1929) è un'astronoma statunitense.

È la co-scopritrice della Cometa Shoemaker-Levy 9 e vedova di Eugene Shoemaker.

Shoemaker detiene il record del maggior numero di comete scoperte da una persona. Iniziò la sua carriera astronomica nel 1980, cercando asteroidi che intersecano l'orbita terrestre e comete al California Institute of Technology e all'Osservatorio Palomar.

Negli anni '80 e '90, Shoemaker utilizzò fotografie prese dal telescopio a largo campo, combinate con uno stereoscopio, per trovare oggetti che si muovevano sullo sfondo delle stelle fisse.

Al 2002, Shoemaker ha scoperto 32 comete e più di 800 asteroidi.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Ha ricevuto vari riconoscimenti: assieme al marito, Gene Shoemaker, la Rittenhouse Medal nel 1988, un dottorato onorario dall'Università di Flagstaff del Nord Arizona nel 1990, il premio Scientists of the Year Award nel 1995, la medaglia NASA Exceptional Scientific Achievement Medal dalla Nasa nel 1996[1], nuovamente assieme al marito la medaglia Medaglia James Craig Watson nel 1998.

In suo onore l'asteroide 1980 LB1 è stato chiamato 2459 Spellmann.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Carolyn Shoemaker

Controllo di autorità VIAF: 26815690 LCCN: no2006041495