Capo Gloucester

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Capo Gloucester (conosciuto anche come Tuluvu) è un promontorio sul lato settentrionale dell'estremo ovest dell'isola di Nuova Britannia, in Papua New Guinea, alle coordinate 5°27′S 148°25′E / 5.45°S 148.416667°E-5.45; 148.416667Coordinate: 5°27′S 148°25′E / 5.45°S 148.416667°E-5.45; 148.416667.

Durante la seconda guerra mondiale, l'armata imperiale giapponese aveva costruito sul promontorio due aeroporti a seguito dell'occupazione dell'isola.

MacArthur nella sua campagna di riconquista che aveva come obiettivo intermedio Rabaul (nome in codice Operazione Cartwheel) attaccò l'isola di Arawe il 15 dicembre 1943, come diversione per lo sbarco principale a Capo Gloucester, che avvenne a partire dal 26 dicembre ad opera della Prima Divisione dei Marines. L'aeroporto venne conquistato il 31 dicembre, ma gli scontri durarono ancora diversi giorni, in ambiente così ostile da essere definito "inferno verde".[1] Dopo la guerra, il territorio venne restituito ai nativi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Millot,1968, op. cit., pp.575-587

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]