Blida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Blida
comune
البليدة
Blida – Veduta
Localizzazione
Stato Algeria Algeria
Provincia Blida
Distretto Blida
Territorio
Coordinate 36°28′N 2°49′E / 36.466667°N 2.816667°E36.466667; 2.816667 (Blida)Coordinate: 36°28′N 2°49′E / 36.466667°N 2.816667°E36.466667; 2.816667 (Blida)
Altitudine 192 m s.l.m.
Abitanti 265 000 (2005)
Altre informazioni
Cod. postale 09000
Prefisso 0901
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Algeria
Blida

Blida (in arabo: لبليدة) è una delle maggiori città dell'Algeria, capitale dell'omonima provincia (wilaya), 45 chilometri a sud est dalla capitale Algeri.

La città è circondata da frutteti e giardini, a circa 200 metri sul livello del mare, alla base dei monti dell'Atlante, all'angolo meridionale della fertile piana di Metija, sulla riva destra del Wad-el-Kebir, affluente del Chiffa. L'abbondanza di acque di questo fiume permette il funzionamento di diversi mulini e fattori, e rifornisce di acqua la città, con le sue numerose fontane e giardini irrigati.

Blida è circondata da mura di rilevante estensione, un tempo intervallate da sei porte cittadine. I loro nomi erano:

  • Bab Er-Rahba
  • Bab Ez-Zair
  • Bab El-Khouikha
  • Bab Es-Sebt
  • Bab Ez-Zaouia
  • Bab El-Kbour
La moschea di Al-kawthar a Blida.

Oggigiorno queste porte non esistono più, ma i loro nomi permangono per indicare le corrispondenti zone della città. La città inoltre è dotata del porto fluviale di Mimieh.

La città, che conserva caratteristiche francesi, presenta molte strade moderne con molti porticati, e numerose moschee e chiese, ma anche alcune zone con baracche. La piazza principale, piazza d'armi, è circondata da case porticate ed è ombreggiata da molti alberi.

Al centro di una fertile zona, e sulla via di una delle principali direttrici di traffico del paese, Blida presenta diverse attività commerciali, molte delle quali legate alle arance e alla farina. Gli aranceti contano oltre 50.000 alberi il cui profumo in aprile si diffonde in città. Nei giardini fanno bella mostra magnifici olivi.

Tomba di Sid-Ahmed.

Sidi-Ahmed El-Kebir, colui che nel XVI secolo fondò la città dove precedentemente i romani avevano costruito un avamposto militare, è sepolto a Sidi El-Kebir.

Nel 1838 Blida fu conquistata dai francesi. Nell'aprile del 1906 fu scelta come luogo di detenzione di Behanzin, l'ex re del Dahomey, che vi morì nel dicembre dello stesso anno.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Nordafrica Portale Nordafrica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Nordafrica