Baruch Korff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Baruch Korff (4 luglio 191426 luglio 1995) è stato un attivista israeliano. Fu politicamente vicino a Richard Nixon, motivo per cui era conosciuto come "il Rabbino di Nixon."

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Korff nacque in Ucraina ed emigrò negli Stati Uniti d'America nel 1926. Fu attivo nel movimento anti-nazista prima e durante la Seconda guerra mondiale, e fu un attivo sostenitore dello sviluppo dello stato ebraico in Palestina.

Nel 1947 a seguito dell'incidente della Exodus, organizzò un piano, con il supporto della Banda Stern, che prevedeva di bombardare Londra in segno di protesta. [1][2][3][4]. Fu arrestato dai Francesi, ma fu rilasciato dopo 17 giorni di sciopero della fame.

Lavorò per molti anni come rabbino in Taunton (Massachusetts).

Relazioni con Nixon[modifica | modifica sorgente]

Dopo la pensione, Korff divenne un attivo sostenitore di Richard Nixon. Difese Nixon durante lo scandalo del Watergate.

Korff si incontrò con Nixon il 13 maggio, 1974; dopo quell'incontro scrisse il libro The Personal Nixon: Staying on the Summit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 35903809