Yanornis martini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Archaeovolans)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Yanornis
Yanornis STM9-52.jpg
Fossile di Yanornis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Yanornithiformes
Famiglia Songlingornithidae
Genere Yanornis
Specie Y. martini

Lo yanornite (Yanornis martini) è un uccello estinto, vissuto nel Cretaceo inferiore (circa 120 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Cina.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo animale era della taglia di un pollo, e possedeva un lungo cranio dotato di circa 10 denti nella mascella superiore e 20 in quella inferiore. La morfologia delle ali e delle zampe suggerisce che fosse un buon volatore e camminatore; la furcula a forma di U è un'altra prova delle abilità volatorie di Yanornis. La riduzione dell'osso postorbitale e il cranio diverso da quello dei tipici diapsidi indica che Yanornis era piuttosto simile in alcune caratteristiche agli uccelli odierni (Ornithurae). La scapola e il coracoide svilupparono la forma tipica degli uccelli odierni, e garantivano a Yanornis la capacità di portare le ali ben oltre il suo dorso. Era quindi un volatore molto più efficiente dei contemporanei enantiorniti, ancora parzialmente sprovvisti di tali caratteristiche. Per permettere la presenza di grandi muscoli legati al volo, lo sterno di Yanornis era più lungo che ampio (anch'essa una caratteristica riscontrabile negli uccelli odierni).

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Yanornis ottenne notorietà quando la metà anteriore di un uccello fossile fu combinata con la coda di un esemplare di Microraptor, dando luogo alla truffa paleontologica nota come "Archaeoraptor". Dopo la scoperta della frode, la metà anteriore venne descritta come una nuova specie, Archaeovolans repatriatus, la quale venne in seguito riconosciuta un sinonimo di Yanornis. Alcuni studi hanno inoltre dimostrato che un altro uccello cretaceo, Aberratiodontus wui, è un altro esemplare mal conservato di Yanornis martini, o quantomeno un suo stretto parente (Cau e Arduini, 2008; Zhou et al., 2008; O'Connor e Dyke, 2010).

In uno studio del 2006 riguardante le parentele fra i primi uccelli, è stato messo in luce un presunto legame tra Yanornis, Yixianornis e Songlingornis, che formerebbero un gruppo monofiletico noto come Songlingornithidae (Clarke et al., 2006). L'ordine Yanornithiformes venne istituito per distinguere queste forme da altri ornituri primitivi come Gansus. Tuttavia, il nome corretto dovrebbe essere Songlingornithiformes, soprattutto se Yanornis dovesse rivelarsi un sinonimo di Songlingornis, come effettivamente proposto (Gong et al., 2004)

Fossile di Yanornis che conserva alcuni gastroliti nel ventriglio

Paleobiologia[modifica | modifica sorgente]

Yanornis era un buon volatore che si nutriva di numerose fonti di cibo, tra le quali probabilmente pesci e semi. Alcuni esemplari conservano nella regione dello stomaco grandi quantità di gastroliti. Gli adattamenti associati a una dieta a base di pesci sono convergenti con un altro uccello primitivo del Cretaceo, l'enantiornite Longipteryx.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Zhou, Zhonghe & Zhang, Fucheng (2001): Two new ornithurine birds from the Early Cretaceous of western Liaoning, China. Chinese Science Bulletin 46 (15): 1258-1264.
  • Zhou, Zhonghe; Clarke, Julia A.; Zhang, Fucheng & Wings, O. (2004): Gastroliths in Yanornis: an indication of the earliest radical diet-switching and gizzard plasticity in the lineage leading to living birds?. Naturwissenschaften 91:571-574.
  • Gong, Enpu; Hou, Lianhai & Wang, Lixia (2004) Enantiornithine Bird with Diapsidian Skull and Its Dental Development in the Early Cretaceous in Liaoning, China. Acta Geologica Sinica 78(1): 1-7.
  • Clarke, Julia A.; Zhou, Zhonghe & Zhang, Fucheng (2006): Insight into the evolution of avian flight from a new clade of Early Cretaceous ornithurines from China and the morphology of Yixianornis grabaui. Journal of Anatomy 208 (3):287-308.
  • Cau, A. and Arduini, P. (2008). "Enantiophoenix electrophyla gen. et sp. nov. (Aves, Enantiornithes) from the Upper Cretaceous (Cenomanian) of Lebanon and its phylogenetic relationships." Atti della Societa Italiana di Scienze Naturali e del Museo Civico di Storia Naturale in Milano, 149: 293-324.
  • Zhou, Z., Clarke, J. and Zhang, F. (2008). "Insight into diversity, body size and morphological evolution from the largest Early Cretaceous enantiornithine bird." Journal of Anatomy, 212: 565-577.
  • O'Connor, J. and Dyke, G. (2010). "A reassessment of Sinornis santensis and Cathayornis yandica (Aves: Enantiornithes)." Records of the Australian Museum, 62: 7-20. doi:10.3853/J.0067-1975.62.2010.1540