Anita Ward

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anita Ward
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Disco
Rhythm and blues
Periodo di attività 1979 – in attivita'
Album pubblicati 3
Studio 3

Anita Ward (Memphis, 20 dicembre 1956) è una cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di diventare una cantante, Anita Ward conseguì una laurea in psicologia al Rust College di Holly Springs (Mississippi) e lavorò come insegnante. Durante la registrazione del suo primo album nel 1979, il proprietario della casa discografica, Frederick Knight, le mostrò una canzone che aveva scritto un anno prima per la cantante Stacy Lattisaw. La cantante non gradì molto il brano, ma Knight insistette perché riteneva che c'era bisogno di una canzone che seguisse il trend della disco music in voga all'epoca per ottenere successo, cosicché la Ward cedette ed accettò di cantarlo. Il brano, originariamente pensato per i giovani e che tratta dei teenagers che conversano al telefono, fu riarrangiato e il risultato fu il singolo Ring My Bell, che ottenne il primo posto nelle classifiche musicali del 1979 di alcuni stati.[1][2] Sfortunatamente, le dispute con Knight, un incidente stradale e il calo di interesse generale verso la disco music bloccarono la carriera di Anita Ward, relegandola tra i cosiddetti One-hit wonder.

Anni dopo, la Ward incise - nel 1989 - l'album Wherever There's Love. Registrato negli States, pubblicato solo in altri paesi a causa della mancanza di un distributore locale. Non ebbe comunque successo.

Alla vigilia del 2002 la Ward si esibi' dal vivo a New York presso la Times Square Lo stesso nel capodanno del 2005, a Beale Street nel Memphis, Tennessee.

Altre apparizioni dal vivo si sono susseguite a Zagabria, Croazia il 4 gennaio 2006, la notte precedente l'FIS World Cup, la competizione di slalom che si teneva presso Sljeme.

All'inizio del 2011, Ward è rientrata in studio per un nuovo album da chiamarsi It's My Night. Al momento è stato pubblicato il primo singolo, "It's My Night", distribuito su iTunes il 20 maggio 2011. Il produttore è Gilflo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1979 - Songs of Love
  • 1980 - Sweet Surrender
  • 1989 - Wherever There's Love

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ring My Bell su italiancharts.com. URL consultato il 15-02-2010.
  2. ^ Ring My Bell su chartstats.com. URL consultato il 15-02-2010.

Controllo di autorità VIAF: 55845623 LCCN: n/94/71828