Animal Crackers (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Animal Crackers (Io, Lana e lo Gnu)
serie TV cartone
Titolo orig. Animal Crackers
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Disegni
Episodi 39 (completa)
Durata ep. 10 min
Reti it. Rai 2 (1998/1999), DeA Kids
Studio dopp. it. CI.TI.EMME CINETEL

Animal Crackers è il titolo di una striscia originariamente creata da Roger Bollen, realizzata fino al 1994, data in cui Fred Wagner iniziò a lavorarci. Il fumetto prende probabilmente spunto da una famosa casa di biscotti americana, la quale nei primi del novecento ideò e produsse dei cracker a forma di animali (Animal Crackers in inglese). Nel 1997 dalla serie a fumetti distribuita da Tribun Media Services Inc. è stata tratta anche una serie animata. In Italia, oltre a chiamarsi col nome originale Animal Crackers, viene sottotitolata con: "Io, Lana e lo Gnu".
La serie animata fu trasmessa sul canale Rai 2 per la prima volta nel 1998. Vengono trasmessi a ripetizione tutti e 39 gli episodi, attualmente è sospesa.

L'opera narra le gesta di una serie di animali che vivono in una riserva naturale (Freeborna) in maniera selvatica ma un po' particolare, utilizzando apparecchi tecnologici e affrontando molte problematiche che assillano anche l'uomo, quali chiedere un appuntamento ad una ragazza, e farsi rispettare dal proprio branco.

Storia e Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il fumetto ha vinto numerosi premi, tra cui il "Max" per il miglior fumetto. I personaggi del fumetto sono sotto licenza e sono stati creati svariati prodotti con le loro caratteristiche. Nel 1997 viene creata la serie animata col nome originale di Animal Crackers. In Italia viene prodotta da CINAR Films Inc./Alphanim nel 1998 e trasmessa sulla rete televisiva Rai 2.

Disegnatore[modifica | modifica wikitesto]

Fred Wagner[modifica | modifica wikitesto]

Wagner è nato e cresciuto a Memphis, Tennessee e ha partecipato alla "Memphis Accademy of Art". Oltre ad Animal Crackers, crea anche il fumetto "Grin e Bear It" con Ralph Dunagin. Ha lavorato presso "Orlando Sentinel" come artista nel dipeartimento elettronico, informatico e artistico. All'inizio della sua carriera, ha trascorso cinque anni di vita come scultore a Memphis. Wagner ha ricevuto dei riconoscimenti quali "Best Color Illustration " da Editor & Publisher, e "Best Editorial Cartoon" dall' Orlando Press Club.

Protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Leo il Leone[modifica | modifica wikitesto]

Passivo, insicuro, un cocco di mamma, Leo il Leone non può esser certo chiamato "Il Re della giungla". è più interessato a parlare di filosofia e ordinare una pizza (preferibilmente vegetariana) che essere il predatore dominante. Il suo obiettivo numero uno nella sua vita è ottenere un appuntamento con Lana, anche se non è molto fortunato e i suoi innumerevoli fallimenti lo dimostrano.

Dodo[modifica | modifica wikitesto]

È l'ultimo dodo ancora vivo ed è il migliore amico di Leo. Egocentrico, impaziente, e testardo a tal punto che rifiuta il fatto che un dodo non può volare. Questo lo porta a molteplici fallimenti nel tentativo di dimostrare il contrario, molte volte usando alcune delle sue tecniche tanto innovative quanto inusuali.

Eugenio[modifica | modifica wikitesto]

È un elefante africano che fa valere il suo "peso" nella giungla. Ha continuo bisogno di attenzioni, è arrogante e non ha paura di usare la sua stazza per ottenere sempre quello che vuole, in qualunque modo. Alcuni dei suoi piaceri sono inalare carichi di burro d'arachidi e calpestare petunie, ma la vista di un piccolo topolino di solito lo spaventa.

Gnu[modifica | modifica wikitesto]

Per un "presunto" capo di una mandria, Gnu è privo di qualsiasi qualità di leader: pigro, timido, non ha senso di direzione. Nonostante la sua natura, Gnu bene è molto dedicato alla sua mandria, anche se la sua presenza va ad ostacolare piuttosto che aiutare. Egli è anche un padre premuroso, in quanto si tratta di un unico genitore per un figlio che ama molto.

Lana[modifica | modifica wikitesto]

Elegante, attraente, intelligente, forte di spirito. È l'oggetto dell'amore di Leo. Lana è molto attenta nei riguardi degli abitanti della riserva, e mette sempre il gruppo davanti a se stessa. È anche un'appassionata di libri, ed ha sempre il naso in un romanzo. Nonostante mostri poco interesse nei tentativi di Leo, può essere che anche lei è un po' interessata a lui, ma questo solo Lana lo sa.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Tito[modifica | modifica wikitesto]

È un camaleonte muto e, nel corso della serie, finisce sempre nei guai.

Nonno Ugo[modifica | modifica wikitesto]

È il saggio della giungla.

Platino[modifica | modifica wikitesto]

Il leone, grande amico ma anche rivale di Leo.

Lamont[modifica | modifica wikitesto]

Un ippopotamo.

Roxanne[modifica | modifica wikitesto]

Uno struzzo.

Elmo[modifica | modifica wikitesto]

Un coccodrillo.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Dialoghi Italiani: Daniela Di Giusto, Sandro Leoni
  • Direzione del Doppiaggio: Guido Maria Compagnoni

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]