Anhinga rufa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aninga rufa
Anhinga rufa.jpg
Anhinga rufa
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Suliformes
Famiglia Anhingidae
Genere Anhinga
Specie A. rufa
Nomenclatura binomiale
Anhinga rufa
(Daudin, 1802)

Anhinga rufa (Daudin, 1802), è un uccello dell'ordine dei Pelecaniformes, comunemente nota come aninga africana.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Collo lungo e slanciato che sorregge la testa piccola, coda ampia e rigida e becco acuminato di color giallo vivo. Il piumaggio è nero con riflessi bronzei ed è simile nei 2 sessi. Grande 85–95 cm.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Diffusa lungo le coste dell'Africa meridionale e quelle del Medio Oriente.

Areale noto dell'aninga africana

Habitat e nutrimento[modifica | modifica sorgente]

Frequenta laghi, ruscelli e stagni, con o senza vegetazione. Mangia in prevalenza pesci.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Anhinga rufa in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Anhinga rufa in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli