Andreas Reinicke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andreas Reinicke (...) è un diplomatico tedesco. È stato il rappresentante speciale dell’Unione Europea per il processo di pace in Medio Oriente sino al 31 dicembre 2013.

È stato nominato dal Consiglio dell'Unione Europea il 23 gennaio 2012, su proposta dell’alto rappresentante UE per la politica estera e di sicurezza, Catherine Ashton.[1] Il suo mandato è terminato il 31 dicembre 2013. Alberto Oggero, diplomatico italiano, è stato il rappresentante speciale aggiunto durante il suo mandato[2] Helga Schmid, vice-segretario generale per gli affari politici del servizio diplomatico europeo (Servizio europeo di azione esterna) ha assunto il suo ruolo e funzioni.[3]. L’ambasciatore belga Marc Otte ha ricoperto questo incarico sino al febbraio 2011 succedendo a Miguel Angel Moratinos nel 2003.

Reinicke è stato anche l’inviato UE nel quartetto per il Medio Oriente. È stato assistito nel suo lavoro da un team specializzato di diplomatici europei (tra i quali Alberto Oggero, Gerhard Schlaudraff, William Hopkinsson).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ COUNCIL DECISION 2012/33/CFSP
  2. ^ http://eeas.europa.eu/policies/eu-special-representatives/andreas_reinicke/20121127_team_reinicke_en.pdf
  3. ^ German diplomat named EU Middle-East envoy

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]