All Souls College

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°45′11.8″N 1°15′10.95″W / 51.753279°N 1.253041°W51.753279; -1.253041

All Souls College
Università Oxford
Nome completo The Warden and the College of the Souls of all Faithful People deceased in the University of Oxford
Origine nome Ognissanti
Fondato nel 1438
Gemellato con Trinity Hall, Cambridge
Warden Prof. John Vickers
Indirizzo High Street
Undergraduates nessuno
Graduates 4
Sito Homepage
Boat club Contatti

L'All Souls College è uno dei collegi costituenti l'Università di Oxford. Fondato nel 1438, è uno dei collegi più peculiari, in quanto ogni suo membro viene automaticamente nominato fellow, quindi con diritto di partecipazione e di voto in tutte le riunioni del consiglio direttivo del college.

Per questa sua caratteristica, non accoglie nessun undergraduate e pochissimi graduate students, concentrandosi invece sul finanziamento della ricerca accademica da parte dei suoi membri. Nel collegio vi sono all'incirca 75 membri.

Processo di ammissione[modifica | modifica wikitesto]

L'ammissione all'All Souls richiede una prova definita da molti come l'esame più difficile del mondo.[1] Questa consiste in quattro diversi esami che vertono principalmente sulla cultura generale e classica. Dopo gli esami scritti, i migliori candidati vengono selezionati per le prove orali e per una cena presso il college. Il diritto a candidarsi per la fellowship è riservato a circa 500 studenti che hanno preso una laurea con i massimi voti presso l'Università di Oxford, mentre le fellowship assegnate sono al massimo due all'anno, il che rende il sistema molto selettivo. Fino al 2010 una delle prove consisteva nello scrivere un tema avente come spunto una sola parola, selezionata a caso.

Membri celebri[modifica | modifica wikitesto]

Veduta invernale dell'All Souls College

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The word on Oxford University's All Souls fellows exam is: axed in The Guardian, 14 maggio 2010. URL consultato il 19 agosto 2011.