Alfredo Bodoira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfredo Bodoira
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 173 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Carriera
Giovanili
Juventus Juventus
Squadre di club1
1930-1933 Juventus Juventus 1 (-)
1933-1935 Anconitana Anconitana - (-)
1935-1941 Juventus Juventus 82 (-)
1941-1946 Torino Torino 50 (-)
1946-1947 Alessandria Alessandria 30 (-)
1947-1949 Cesena Cesena 58 (-)
Carriera da allenatore
1953-1954 Fossanese Fossanese[1]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alfredo Bodoira (Mathi, 28 agosto 1911Torino, 3 agosto 1989) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Portiere, crebbe nelle giovanili della Juventus e visse le prime esperienze da titolare all'Anconitana, in Prima Divisione. A partire dal 1937 fu portiere dei bianconeri, in Serie A: nel 1941 passò al Torino, con cui vinse gli scudetti 1942-43 e 1945-46 (da riserva).

Alla ripresa del campionato a girone unico, nel 1946, fu ingaggiato dall'Alessandria. Terminò la sua carriera nel 1948, dopo due stagioni disputate in Serie C con il Cesena.

È uno dei soli tre calciatori, assieme a Guglielmo Gabetto ed Eugenio Staccione II, ad aver vinto scudetti con entrambe le squadre di Torino.

Morì nel 1989 a 78 anni

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 1930-1931
Torino: 1942-1943
Torino: 1942-1943

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Duello in Quarta Serie tra Bodoira e Depetrini, Stampa Sera, 7 novembre 1953, pag.5

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Vladimiro Caminiti, Juventus Juventus. Dizionario storico romantico dei bianconeri, Milano, Edizioni Elle, 1977, p. 50.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Dario Marchetti (a cura di), Alfredo Bodoira in Enciclopediadelcalcio.it, 2011.