Ait Atta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Quella degli Aït Atta (tifinagh : ⴰⵢⵜ ⴰⵟⵟⴰ ) è una grande tribù berbera che a sua volta si divide in sottogruppi: Ait Ouallal, Ait Isfoul, Ait Ouahlim, Ait Iaza e Ait Ounbgi.

Quella degli Ait Atta è una tribù berbera come quella degli Ait Yafelman; per millenni hanno vissuto nelle zone a centro-sud e sud-est dell'Atlante marocchino. La loro lingua è il Tamazight.

Gli Ait Atta oggi vivono in un vasto territorio che va dall'Anti-Atlante fino ai confini con l'Algeria. Sono organizzati in una confederazione la cui capitale è Saghrou. Eleggono ogni anno un amghar, che è responsabile per la gestione della comunità, per la distribuzione delle risorse (comprese le acque per l'irrigazione e i pascoli) e per occuparsi dell'amministrazione della giustizia e dei conflitti con altri notabili locali (Imgharen n tqebilt)

Ait Atta celebri[modifica | modifica sorgente]

Ahmed Ouhachem cantante e poeta nato a Mellab un piccolo Igharm (villaggio) nel comune di Alnif.

Mohamed Mallal cantautore, poeta e fumettista nato a Ouarzazate nel 1965.

Assou ou-Baslam condottiero e eroi nazionale nato a Taghya n Ilemchan nel 1960 (comune di Tinghir).

Zayd ou Hmad eroi nazionale e condottiero morto a Tadafalt nel 1936.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • David M. Hart, Qabila, Het Spinhuis Amsterdam, Amsterdam, 2001.
  • David M. Hart, The Ait 'Atta of Southern Morocco, Middle East & North African Studies Press, 1984.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]