Agostino Bonisoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Agostino Bonisoli (Cremona, 1633Cremona, 1700) è stato un pittore italiano, del periodo barocco, attivo mel XVII secolo..

San Carlo Borromeo (a sinistra) e San Luigi Gonzaga pregano la Vergine Maria(1695), Museo di Mantova

.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Agostino è stato un pittore italiano del periodo barocco, attivo principalmente a Cremona. Fu allievo del pittore Giovanni Battista Tortoroli e lavorò con Luigi Miradoro. Robert De Longe (1646 - 1709) è stato uno dei suoi allievi. Il suo stile ispirato a temi storici e il ritratto è simile a quello di Paolo Veronese. Agostino Bonisoli venne invitato alla corte del terzo Principe di Bozzolo (MN) Annibale Gonzaga, dove aprì l'accademia del nudo. Presso la corte dei Gonzaga si trattenne sino alla sua morte, avvenuta per ritenzione di urina, nel 1700. Moltissime sono le sue opere lasciate nelle chiese del territorio territorio di Bozzolo.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giuseppe Cassio, Il grande dipinto dei Protomartiri francescani a Treia. Analisi iconografica e nuove ipotesi interpretative, in Il Santo. Rivista francescana di storia dottrina arte 54 (2014), pp. 141-151.