Aegna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aegna
Wulf, in tedesco - Ulfsö, in svedese
Aegna, la costa.
Aegna, la costa.
Geografia fisica
Localizzazione Mar Baltico, Golfo di Finlandia
Coordinate 59°34′50″N 24°45′28″E / 59.580556°N 24.757778°E59.580556; 24.757778Coordinate: 59°34′50″N 24°45′28″E / 59.580556°N 24.757778°E59.580556; 24.757778
Arcipelago di Tallinn
Superficie 3 km²
Sviluppo costiero 10 km
Altitudine massima 13 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Estonia Estonia
Contea Harjumaa
Centro principale omonimo,
(località, in estone: Küla)
Demografia
Abitanti 2 (2008)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Estonia
Aegna

[senza fonte]

voci di isole dell'Estonia presenti su Wikipedia

Aegna (in tedesco: Wulf; in svedese: Ulfsö) è un'isola estone situata nella Baia di Tallinn, nel Mar Baltico.

Amministrativamente fa parte del distretto di Kesklinn, uno degli otto distretti di Tallinn.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

L'isola di Aegna ha un'area complessiva di circa 3 km² ed è posta appena fuori della penisola di Viimsi, posizionata a circa 1,5 km a nordovest da Rohuneeme e a circa 14 km da Tallinn. Ha circa dieci km di coste, che includono due lunghe spiagge sabbiose. Il punto più alto dell'isola raggiunge i 13m sopra il livello del mare.

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

È un'ambita meta turistica per chi visita Tallinn. Infatti è raggiungibile dalla città comodamente in un giorno ed è una popolare destinazione per escursioni giornaliere, camperisti e campeggiatori. Ha circa 15 km di percorsi naturalistici, attorno all'isola.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Da secoli è abitata da pescatori. Dal 1689 divenne la base del servizio marittimo di battelli postali che raggiungevano la Svezia, passando per la Finlandia.

Storicamente Aegna è stata spesso utilizzata per propositi militari. I resti militari sono visibili ancora oggi, inclusa una torre di vedetta militare, un alloggiamento di una grande fortezza militare con tunnel sotterranei ed una ferrovia leggera utilizzata per la sua costruzione. Durante l'occupazione sovietica fu una base militare off-limits.

Dal restauro dell'indipendenza, nel 1991, gli estoni ne hanno fatto una meta di villeggiatura, iniziando a costruirvi villette in legno.

Si trovano inoltre resti di un villaggio medioevale, una chiesetta e un camposanto.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Il piccolo traghetto Juku, collega Aegna a Tallinn, durante i mesi estivi.[1] Durante i mesi estivi da Tallinn partono giornalmente tour turistici, con il battello chiamato Monika[2]. L'isola può anche essere raggiunta con battelli, partendo dal molo della spiaggia di Pirita.[3].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.aegnareisid.ee/laevatransport/
  2. ^ http://tallinn-cruises.com/ Battelli da Tallinn
  3. ^ http://www.aegnareisid.ee/vetakso/