188ª Brigata corazzata "Barak"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
חטיבה 188
188ª Brigata "Barak"
Hativa188.png
Insegna dell'unità.
Descrizione generale
Attiva 1948 - oggi
Nazione Israele Israele
Tipo corazzata
Dimensione brigata
Equipaggiamento Merkava III
Soprannome Barak
Battaglie/guerre Operazione Hiram, Libano

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 188ª Brigata Corazzata Barak è una Brigata corazzata israeliana dipendente dalla 36ª Divisione Corazzata del Comando Nord. Nella metà del 1990 la brigata ha ricevuto i nuovi carri Merkava III al posto dei vecchi Centurion britannici.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Durante la Guerra arabo-israeliana del 1948 la Brigata era conosciuta come Brigata Carmeli, perché era comandata dal Generale Moshe Carmel. Era una Brigata di fanteria che combatté nella parte nord della Palestina. La Brigata ebbe un ruolo importante nell'Operazione Hiram. Dopo la creazione delle IDF, la Brigata è stata ri-designata 18ª Brigata.

Nella campagna del Sinai del 1956 la brigata è rimasta ferma sul confine con la Giordania, nel caso che anche la Giordania decidesse di entrare in guerra contro Israele, ma non fu coinvolta in alcun combattimento.

Fu assegnata in seguito allo Ispettorato delle Unità Corazzate, ed il suo nome cambiò in 45ª Brigata Corazzata, conosciuta come Brigata Barak, con un battaglione carri, due di fanteria meccanizzata, un battaglione mortai, ed un'unità da ricognizione.

Nella guerra dello Yom Kippur la Brigata ha avuto un ruolo importante, difendendo il confine con le Alture del Golan contro gli attacchi siriani. In quella battaglia rimasero uccisi 112 soldati, compreso il comandante della brigata, e l'unità fu quasi completamente distrutta.

Durante la battaglia avvenne il famoso episodio bellico del tenente Zvi "Zvika" Greengold, che, rimasto separato dalla sua unità, combatté per 20 ore contro i siriani in fortissima inferiorità numerica, rimanendo più volte ferito e cambiando per 6 volte carro man mano che i Centurion su cui si trovava venivano danneggiati o distrutti (impresa che gli permise di conseguire la Medaglia al Valore, la più alta decorazione militare dello Stato di Israele).

Nella guerra del Libano nel 1982 la Brigata ha combattuto a Beirut, per la conquista dell'aeroporto.

Struttura della 188ª Brigata Corazzata "Barak"[modifica | modifica sorgente]

  • 53º Battaglione Corazzato Sufa - (su Merkava Mk III)
  • 71º Battaglione Corazzato Reshef - (su Merkava Mk III)
  • 74º Battaglione Corazzato Saar - (su Merkava Mk III)
  • 605º Battaglione Genio Corazzato ha-Mahatz
  • 188ª Compagnia da Ricognizione Corazzata
  • Compagnia Missili Anticarro

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra