Zoosemiotica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La zoosemiotica è lo studio semiotico dei sistemi di comunicazione animale. La disciplina scientifica è stata inaugurata dal grande semiologo Thomas Sebeok. Da ricordare le grandi ricerche dell'etologo austriaco Karl von Frisch sulle api, oppure gli studi sui segnali di allarme dei cercopitechi. Un campo di ricerca collegato è quello relativo alle capacità comunicative degli animali non umani a cui sia stato insegnato un sistema segnaletico artificiale (il caso più famoso è stato forse quello della scimpanzé Washoe, a cui venne insegnato L'American Sign Language, la lingua gestuale dei sordi statunitensi). Per una prima sintesi degli studi sulla zoosemiotica si può ancora consultare, di Felice Cimatti, Introduzione alla zoosemiotica cognitiva, Carocci.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]