Xanthichthys ringens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pesce Balestra Dei Sargassi
Sargassum triggerfish Xanthichthys ringens.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Acanthopterygii
Ordine Tetraodontiformes
Famiglia Balistidae
Genere Xanthichthys
Specie X. ringens
Nomenclatura binomiale
Xanthichthys ringens
(Linnaeus, 1758)

Il Pesce balestra dei Sargassi (Xanthichthys ringens(Linnaeus, 1758)), conosciuto comunemente come un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Balistidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nell'Atlantico occidentale, nell'area compresa tra le coste degli Stati Uniti d'America (Carolina del Nord), del Brasile e delle Bermuda, dove abitano le acque basse, fino a 30 metri di profondità. Gli esemplari giovani vivono nei Sargassi galleggianti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La forma del corpo è quella tipica dei pesci balestra, con corpo a profilo ovaloide, testa grossa, occhi grandi, piccolo peduncolo caudale. La bocca è munita di un becco coriaceo. Le pinne dorsale e anale sono opposte e simmetriche, le ventrali quasi atrofizzate, la pinna caudale è a delta, di piccole dimensioni. Sul dorso è presente la tipica pinna a grilletto che dà il nome comune a queste specie. La livrea è molto interessante: su un delicato bianco rosato di fondo scorrono file orizzontali di ocelli gialli orlati di bianco. Tra la bocca e le branchie due linee curve azzurre, gli occhi sono gialli e azzurri. La pinna dorsale e quella anale sono grigio azzurre trasparenti. La caudale ha un disegno bilobato bianco orlato di arancio vivo.
Raggiunge una lunghezza massima di 25 cm.

Etologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive in piccoli gruppi o anche in solitaria.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Come per le altre specie della famiglia. La riproduzione avviene in acque più profonde.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

X. ringens si nutre di piccoli crostacei, meduse, idrozoi, larve.

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

È predata comunemente da alcune specie di tonni (Thunnus albacares, Thunnus thynnus thynnus), Lutjanus jocu e da lampughe.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è ricercata e commercializzata per l'allevamento in acquario.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]