WTCC 2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato del mondo turismo
Edizione n. 4 del WTCC
Dati generali
Inizio 11 marzo
Termine 18 novembre
Prove 11
Titoli in palio
Titolo piloti Andy Priaulx
su BMW 320si
Titolo costruttori BMW
Trofeo indipendenti Stefano D'Aste
su BMW 320si
Trofeo team indipendenti Proteam Motorsport
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 2007 del campionato WTCC (World Touring Car Championship) è stata la terza dalla riapertura del campionato, avvenuta nel 2005; la quarta considerando l'edizione singola del 1987. Per il terzo anno consecutivo il campionato si è concluso con la vittoria del titolo piloti da parte del britannico Andy Priaulx, alla guida di una BMW 320si. La stessa BMW si è aggiudicata il campionato costruttori.[1]

Piloti e scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Scuderia Vettura # Pilota Classe Weekend
di gare
Regno Unito BMW Team UK BMW 320si 1 Regno Unito Andy Priaulx 1-11
14 Svezia Fredrik Ekblom 7, 10-11
Germania BMW Team Germany BMW 320si 2 Germania Jörg Müller 1-11
3 Brasile Augusto Farfus 1-11
Italia BMW Team Italy-Spain BMW 320si 4 Italia Alex Zanardi 1-11
5 Spagna Félix Porteiro 1-11
Regno Unito Chevrolet RML Chevrolet Lacetti 6 Regno Unito Robert Huff 1-11
7 Italia Nicola Larini 1-11
8 Svizzera Alain Menu 1-11
88 Svezia Rickard Rydell 7
Spagna SEAT Sport SEAT León 9 Spagna Jordi Gené 1-6
10 Messico Michel Jourdain Jr. 1-10
11 Italia Gabriele Tarquini 1-9
12 Francia Yvan Muller 1-6
18 Portogallo Tiago Monteiro 2-11
38 Spagna Oscar Nogués 10
40 Germania Peter Terting 8
88 Svezia Rickard Rydell 11
SEAT León TDI 9 Spagna Jordi Gené 7-11
11 Italia Gabriele Tarquini 10-11
12 Francia Yvan Muller 7-11
Italia N.technology Alfa Romeo 156 15 Regno Unito James Thompson 1-11
16 Paesi Bassi Olivier Tielemans 1-10
66 Macao André Couto 11
Svezia Honda Dealer Team Sweden Honda Accord Euro R 17 Svezia Tomas Engström P 10
Italia SEAT Sport Italia SEAT León 19 Italia Roberto Colciago P 2-3, 6-10
34 Italia Massimiliano Pedalà P 3, 5, 8-9
Hong Kong GR Asia SEAT León 20 Francia Tom Coronel 1-11
21 Irlanda Emmet O'Brien P 1-6
22 Italia Maurizio Ceresoli P 3-11
35 Russia Timur Sadredinov P 8
45 Russia Sergej Krylov P 9
Francia Exagon Engineering SEAT León 23 Belgio Pierre-Yves Corthals P 1-9, 11
24 Francia Anthony Beltoise P 4
77 Portogallo Luís Pedro Magalhães P 6
Regno Unito Team AVIVA BMW 320si 25 Paesi Bassi Duncan Huisman P 11
Regno Unito Team RAC/AVIVA 27 Regno Unito Colin Turkington I 9, 11
Germania Wiechers-Sport BMW 320si 26 Italia Stefano D'Aste P 1-11
Svezia Elgh Motorsport BMW 320si 28 Svezia Carl Rosenblad P 7, 11
Italia Scuderia Proteam Motorsport BMW 320si 30 Italia Luca Rangoni P 1-11
31 Spagna Sergio Hernández P 1, 3-4, 6-11
32 Italia Davide Roda P 5
Belgio Racing for Belgium Alfa Romeo 156 33 Portogallo Miguel Freitas P 2-6, 10-11
Svizzera Maurer Motorsport Chevrolet Lacetti 36 Spagna María de Villota P 3
Germania TFS-Yaco Racing Toyota Corolla T-Sport 37 Germania Philip Geipel I 5
Germania Engstler Motorsport BMW 320i 43 Germania Franz Engstler P 11
44 Russia Andrej Romanov P 11
46 Hong Kong David Louie I 11
Russia Russian Bears Motorsport BMW 320i 50 Russia Lev Fridman P 2-3
51 Russia Evgenij Zelenov P 2
52 Russia Viktor Šapovalov P 2-3
Russia Golden Motors Honda Accord Euro R 54 Russia Aleksandr L'vov P 7
55 Russia Andrej Smetskj P 7
Svezia Polestar Racing Volvo S60 Flexifuel 60 Svezia Robert Dahlgren I 7
Macao Ao's Racing Team BMW 320i 62 Macao Ao Chi Hong P 11
Russia Avtodom Racing BMW 320i 63 Hong Kong Henry Lee Jr. P 11
Icona Categoria
P Trofeo privati
I Ineleggibile per segnare punti

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Data Vincitore Gara 1 Vincitore Gara 2
1 Brasile Curitiba 11 marzo Germania Jörg Müller Brasile Augusto Farfus
2 Paesi Bassi Zandvoort 6 maggio Svizzera Alain Menu Italia Gabriele Tarquini
3 Spagna Valencia 20 maggio Regno Unito James Thompson Regno Unito James Thompson
4 Francia Pau 3 giugno Svizzera Alain Menu Brasile Augusto Farfus
5 Rep. Ceca Brno 17 giugno Spagna Félix Porteiro Germania Jörg Müller
6 Portogallo Porto 8 luglio Svizzera Alain Menu Regno Unito Andy Priaulx
7 Svezia Anderstorp 29 luglio Regno Unito Robert Huff Svezia Rickard Rydell
8 Germania Oschersleben 26 agosto Francia Yvan Muller Brasile Augusto Farfus
9 Regno Unito Brands Hatch 23 settembre Svizzera Alain Menu Regno Unito Andy Priaulx
10 Italia Monza 7 ottobre Francia Yvan Muller Spagna Jordi Gené
11 Macao Macao 18 novembre Svizzera Alain Menu Regno Unito Andy Priaulx

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Costruttore Punti
1 Germania BMW 255
2 Spagna SEAT 249
3 Stati Uniti Chevrolet 218
4 Italia Alfa Romeo 124

Trofeo indipendenti[modifica | modifica wikitesto]

Prime tre posizioni:

Pos Costruttore Punti
1 Italia Stefano D'Aste 152
2 Italia Luca Rangoni 150
3 Belgio Pierre-Yves Corthals 124

Trofeo team indipendenti[modifica | modifica wikitesto]

Prime tre posizioni:

Pos Team Punti
1 Proteam Motorsport 234
2 Wiechers-Sport 152
3 Exagon Engineering 145

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A Macao la Bmw e Andy Priaulx difendono con successo i loro titoli WTCC, duemotori.com, 21 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo