Volva (micologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diagramma di un velo di basidiomicete con anello e volva

La volva è il velo generale che avvolge completamente il carpoforo, da giovane, di alcune specie (Amanite, Volvaria), di natura membranosa e tenace, che a maturità del fungo si rompe residuando alla base del gambo dove assume aspetti diversi.

Alcuni resti a placche, o di forma verrucosa, restano talvolta, in alcuni soggetti, sulla superficie del cappello.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Della volva è utile considerare, ai fini del riconoscimento della specie, le seguenti caratteristiche:

  • forma
  • ampiezza
  • spessore
  • lunghezza
  • colore

Forma[modifica | modifica wikitesto]

In base alla forma, la volva si definisce:

Volva membranacea.png membranacea "a sacco"
tipica di Amanita phalloides, Amanita caesarea, Amanita ovoidea
Amanita caesarea
Volva inguainante.png membranacea "inguainante"
tipica delle Amanitopsis
Amanitopsis
Volva circoncisa.png membranacea "circoncisa"
tipica di Amanita citrina, Amanita pantherina, Amanita porphyria
Amanita pantherina
Volva napiforme.png napiforme
tipica di Amanita rubescens, Amanita spissa
Amanita spissa var. excelsa
Volva perlata.png perlata
tipica di Amanita muscaria
Amanita muscaria

Raccolta[modifica | modifica wikitesto]

La volva, quando presente, rappresenta uno dei caratteri fondamentali per la determinazione di un fungo. È perciò necessario accertarne la presenza prima della raccolta al fine di prelevare il fungo nella sua interezza, pena l'incorrere in spiacevoli errori spesso mortali.

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia