Vlad (Matrix)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vlad
UniversoMatrix
Lingua orig.Inglese
AutoreLarry e Andy Wachowski
1ª app. inEnter the Matrix
SpecieVampiro
SessoMaschio
Abilità
  • forza, agilità e resistenza sovrumane
  • artigli e denti affilati
  • può attaccarsi e muoversi agilmente su muri tetti e altre superfici superiori
  • straordinaria capacità di saltare

« Ho cose più importanti da fare, alla prossima, Ah ah ah!. »

(Vlad a Niobe dopo che la sconfigge nel loro primo combattimento)

Vlad è un personaggio minore dell'universo Matrix e un potente seguace del Merovingio fa la sua unica apparizione nel videogioco Enter the Matrix dove ricopre un ruolo di Boss del gioco nella partita di Niobe, lui è il leader e il più forte dei Vampiri del Merovingio e un avversario di Niobe. Vlad è inoltre un personaggio giocabile nella modalità multigiocatore, dove viene visualizzato in una lotta contro Cujo nella camera da letto (ma senza letto) di Persephone.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Ombre[modifica | modifica wikitesto]

Vlad entra in scena nel gioco, quando Niobe stava esplorando il corridoio del castello, senti una risata sinistra e così si precipitò a capire cos'era, mentre Vlad la stava osservando aggrappato al muro e scese silenziosamente e colpi Niobe alle spalle stordendola.

L'attico[modifica | modifica wikitesto]

Vlad una volta catturata Niobe, la porta in una mansarda del castello dove la lega in una stanzina della mansarda intorno a un cerchio di alte candele accese tuttavia per motivi non ben compresi, decide di non consegnarla nelle mani del merovingio a detta sua per paura che potrebbe ucciderla. alla fine però Niobe scappa e uccide tre dei suoi seguaci, e poi affronta Vlad in un combattimento, dove riesce a stordirlo ma prima che possa ucciderlo Vlad si riprende in fretta e butta a terra Niobe e se ne va via ridendo, dicendo di avere cose più importanti da fare.

Camera da letto di Persephone[modifica | modifica wikitesto]

Vlad ha la sua ultima apparizione nel gioco nella camera da letto di Persephone dove attende inizialmente che Niobe esca dalla stanzetta (dove trova una balestra l'unica arma in grado di uccidere i Vampiri e Licantropi) situata nella camera da letto, una volta sistemati i suoi seguaci Vlad ingaggia di nuovo un combattimento con lei, dove è possibile utilizzare anche la balestra, che però risulterà inefficace visto che Vlad riesce a schivare colpi mortali per lui. alla fine Niobe lo uccide impiantandogli un paletto di legno del cuore e il suo corpo rimane li nella stanza. si presume che dopo la sua morte il Vampiro Malaphas lo rimpiazzò come leader dei bevitori di sangue del Merovingio, come visto in The Matrix Online.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Vlad ha mostrato notevoli capacità di combattimento che superano di gran lunga i più giovani e inesperti vampiri e scagnozzi che risiedono nel castello del merovingio. Egli è in grado di schivare inoltre colpi che altrimenti per lui sarebbero fatali, cioè un dardo di balestra e può facilmente abbinare un redpill nel combattimento corpo a corpo. Era in grado di combattere alla pari con il comandante della Logos Niobe e anche in grado di bloccare lei per una breve vacanza, riuscendo addirittura a batterla nel loro primo scontro. Come vampiro, egli poteva aderire alle pareti e cadere e saltare a distanze elevate. Proprio come Cujo, egli è in grado di fare una strana mossa speciale con dei movimenti delle braccia, per poi colpire l'avversario, con un attacco concentrato, tale mossa e imparabile, ed e quindi consigliabile uscire dalla sua portata, mentre esegue i movimenti.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto fisico di Vlad, e fortemente simile con Jan Valek il principale antagonista del film di John Carpenter, Vampires. Entrambi inoltre sono vampire e sono i principali leader dei vampiri. Ha inoltre lo stesso vero nome del famoso Vampiro Dracula.

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi