Vittorio Zippel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vittorio Zippel
Vittorio Zippel.jpg
Vittorio Zippel

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 1919 - 1937

Dati generali
Professione Editore

Vittorio Zippel (Trento, 4 marzo 1860Trento, 4 aprile 1937) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Trento, nel 1898 viene eletto consigliere comunale, e successivamente diventa assessore. Vice-podestà dal 1911, è stato podestà di Trento dal 22 settembre 1913 al 20 maggio 1915, quando venne rimosso dalla carica a causa del suo irredentismo. L'anno successivo viene arrestato e nel 1917 viene condannato a 8 anni di prigione.

Dopo la liberazione, il 21 novembre 1918 diventa sindaco.[1] Gli succede nel 1922 Giovanni Peterlongo. Il 24 febbraio 1919 fu nominato Senatore del Regno d'Italia per aver illustrato la patria "con servizi o meriti eminenti"[2]. Prestò giuramento il 10 marzo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
— 2 gennaio 1910[3]
Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 18 ottobre 1920[3]
Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 18 dicembre 1921[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sergio Benvenuti (a cura di), Storia del Trentino - Personaggi della storia trentina, Ed. Panorama, Trento, 1998, 1ª ed. ISBN 88-87118-41-8.
  2. ^ Statuto albertino, art. 33, n° 20.
  3. ^ a b c Scheda senatore ZIPPEL Vittorio, notes9.senato.it. URL consultato il 5 dicembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Podestà di Trento Successore
Antonio Tambosi 22 settembre 1913 - 20 maggio 1915 Adolfo de Bertolini (amministratore ufficioso)
Predecessore Sindaco di Trento Successore
Filippo Faes (amministratore provvisorio) 21 novembre 1918 - 25 gennaio 1922 Giovanni Peterlongo