Antonio Tambosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Tambosi

Antonio Tambosi (Trento, 27 luglio 1853Trento, 6 febbraio 1921) è stato un politico, imprenditore e mecenate italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Già consigliere comunale e presidente della Società degli alpinisti tridentini, fu eletto podestà di Trento per due mandati consecutivi dal 1895 al 1899 e successivamente dal 1911 al 1913. Di orientamento politico liberale, dal 1901 al 1905 fu deputato al parlamento di Vienna,[1] nel quale ricoprì anche la carica di vicepresidente.[2]

Nominato senatore del Regno d'Italia il 30 settembre 1920, morì l'anno seguente, prima di entrare in carica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Damiano Chiesa, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ Via A.Tambosi in Stradario del Servizio Urbanistica - Ufficio Toponomastica del Comune di Trento.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ilaria Ganz, La rappresentanza del Tirolo italiano alla Camera dei deputati di Vienna : 1861-1914, Trento, Società di studi trentini di scienze storiche, 2001, ISBN 88-8133-016-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90236762 · SBN IT\ICCU\LO1V\187505 · WorldCat Identities (EN90236762
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie