Vishwanath Pratap Singh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vishwanath Pratap Singh
V. P. Singh (cropped).jpg

Primo ministro dell'India
Durata mandato 2 dicembre 1989 –
10 novembre 1990
Presidente Ramaswamy Venkataraman
Vice Chaudhary Devi Lal
Predecessore Rajiv Gandhi
Successore Chandra Shekhar

Dati generali
Partito politico Janata Dal
Università Allahabad University, Savitribai Phule Pune University e Fergusson College
Firma Firma di Vishwanath Pratap Singh

Vishwanath Pratap Singh (Allahabad, 25 giugno 1931Nuova Delhi, 27 novembre 2008) è stato un politico indiano.

È stato Primo ministro dell'India per quasi un anno, dal dicembre 1989 al novembre 1990.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce il 25 giugno 1931 nella città di Allahabad, ora conosciuta con il nome Prayagraj Shri. E' adottato dal Raja Bahadur Ram Gopal Singh di Manda, facente parte della Divisione di Allahabad. s'iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all'Università di Allahabad, dove è stato molto attivo a livello di associazioni studentesche, e poi un Bachelor of Science in Fisica all'Università di Pune, ora chiamata Savitribai Phule Pune University.[1]

Il 25 giugno 1955 sposa Sita Kumari da cui ha due figli, Abhai Singh e Ajay Singh.

Inizia la sua carriera politica tra le fila del Congresso Nazionale Indiano nel 1969 con l'elezione a membro del Uttar Pradesh Legislative Assembly. Nel 1971 diventa membro del Lok Sabha. Dal 1974 al 1976 diventa vice Ministro del commercio su nomina del Primo Ministro Indira Gandhi.[2]

Nel 1989 ha ricoperto anche la carica di Ministro della difesa. Era già stato Ministro della difesa nel Governo guidato da Rajiv Gandhi dal gennaio all'aprile 1987. Inoltre dal dicembre 1984 al gennaio 1987 è stato Ministro delle finanze.

Dal 1980 al 1982 è stato Primo ministro dello Uttar Pradesh.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Vishwanath Pratap Singh, su biography.yourdictionary.com. URL consultato il 7 dicembre 2021.
  2. ^ (EN) Shri Vishwanath Pratap Singh, su pmindia.gov.in. URL consultato il 7 dicembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN33456699 · ISNI (EN0000 0000 5537 9901 · LCCN (ENn85338687 · GND (DE119383136 · WorldCat Identities (ENlccn-n85338687