Vicariato apostolico delle Isole Comore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vicariato apostolico delle Isole Comore
Vicariatus Apostolicus Insularum Comorensium
Chiesa latina
Mappa della diocesi
Vicario apostolico Charles Mahuza Yava, S.D.S.
Sacerdoti 7 di cui 0 secolari e 7 regolari
1.108 battezzati per sacerdote
Religiosi 7 uomini, 11 donne
Abitanti 1.081.993
Battezzati 7.761 (0,7% del totale)
Superficie 2.564 km²
Parrocchie 3
Erezione 5 giugno 1975
Rito romano
Indirizzo B.P. 46, Moroni, Comores; B.P. 1012, 97600 Mamoudzou, Mayotte
Sito web sites.google.com
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
 

Il vicariato apostolico delle Isole Comore (in latino: Vicariatus Apostolicus Insularum Comorensium) è una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2014 contava 7.761 battezzati su 1.081.993 abitanti. È retta dal vescovo Charles Mahuza Yava, S.D.S.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico si estende sulle isole dello stato di Comore (Grande Comore, Anjouan, Mohéli) e sull'isola di Mayotte, dipendente dalla Francia.

Il territorio è suddiviso in 3 parrocchie, fra cui la parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù sull'isola di Anjouan e la parrocchia Nostra Signora di Fatima su Mayotte.

I cattolici sono tutti stranieri, perché tutti gli abitanti delle Isole Comore sono musulmani. Nelle Isole Comore sono residenti circa 500 stranieri cattolici, mentre a Mayotte i cattolici sono circa 2000, di cui 500 creoli provenienti dall'isola di Riunione e dal Madagascar.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'amministrazione apostolica delle Isole Comore fu eretta il 5 giugno 1975 con il decreto Quo aptius della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ricavandone il territorio dalla diocesi di Ambanja.

Il 1º maggio 2010 l'amministrazione apostolica è stata elevata a vicariato apostolico con la bolla Divini Salvatoris di papa Benedetto XVI.

L'evangelizzazione nelle Comore è stata compiuta in passato dai Cappuccini; diminuendo il numero del personale, dal 1998 la missione è affidata ai missionari Salvatoriani.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Léon-Adolphe Messmer, O.F.M.Cap. † (5 giugno 1975 - 2 maggio 1980 ritirato)
  • Jean Berchmans Eugène Jung, O.F.M.Cap. † (2 maggio 1980 - 1983 deceduto)
  • Jan Szpilka, S.D.S. (1º aprile 1998 - 6 giugno 2006 dimesso)
  • Jan Geerits, S.D.S. (6 giugno 2006 - 1º maggio 2010 dimesso)
  • Charles Mahuza Yava, S.D.S., dal 1º maggio 2010

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 1.081.993 persone contava 7.761 battezzati, corrispondenti allo 0,7% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1980 1.300 330.000 0,4 4 1 3 325 3 3
1990 2.800 480.000 0,6 2 2 1.400 2 7 2
1999 2.000 669.500 0,3 3 3 666 4 4 2
2000 2.000 669.500 0,3 3 3 666 3 4 2
2001 2.000 687.758 0,3 4 1 3 500 3 4 2
2002 2.073 722.145 0,3 4 1 3 518 4 4 2
2003 2.075 725.395 0,3 3 1 2 691 3 4 2
2004 4.300 907.000 0,5 4 1 3 1.075 4 4 2
2007 6.300 975.165 0,6 3 3 2.100 5 4 2
2010 6.000 800.000 0,7 6 6 1.000 2 12 2
2014 7.761 1.081.993 0,7 7 7 1.108 7 11 3

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi