Vessillologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La vessillologia è la disciplina che si occupa della ricerca, dello studio e della catalogazione di vessilli, bandiere e gonfaloni (siano essi espressione di stati, regioni, comuni, contrade, gruppi politici, religiosi, etnici o sportivi), analizzandone la storia, le consuetudini d'uso e le loro caratteristiche, intese come significato simbolico di forme, immagini e colori. Le sue radici affondano negli studi di araldica a cui, per ambito di interessi e lessico specialistico, rimane strettamente correlata. Lo studioso di vessillologia è detto vessillologo, mentre è frequente in ambito specialistico, ma raro e non ancora ufficialmente attestato, l'uso in lingua italiana del termine "vessillografo" per indicare chi disegna o progetta bandiere.

Il termine Vexillology, dal latino vexillum, venne coniato da Whitney Smith[1], fondatore della FIAV e direttore esecutivo del Flag Research Center di Winchester (Massachusetts), nel 1959. L'uso del corrispondente Vessillologia è attestato nella lingua italiana a partire dal 1971[2], anno in cui si tenne a Torino il "IV Congresso internazionale di vessillologia"[3].

Nel 1972, da una costola dell'Accademia di San Marciano, è nato a Torino il Il Centro italiano studi vessillologici (CISV), il cui organo ufficiale è la rivista Vexilla Italica fondata nel 1974.

Disegnatori di bandiere[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Vessillologia Portale Vessillologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vessillologia
  1. ^ Autore nel 1975 di Flag through the ages and across the world, considerato tra i testi fondativi sull'argomento.
  2. ^ Cfr. Il nuovo De Mauro, ad vocem
  3. ^ Recueil du 4. Congrès International du vexillologie, Torino, 24/27-6-1971, Torino, Accademia di San Marciano, 1975
  4. ^ Lettera di brevetto a Eisenmann da parte del governo dell'Ohio per il disegno della bandiera dello stato
  5. ^ Jim Sielicki, "Robert G. Heft: Designer of America's Current National Flag"
  6. ^ Secondo la leggenda fu invece Betsy Ross
  7. ^ The Flag of the United States of America - Francis Hopkinson. Sito usflag.org, su usflag.org.
  8. ^ https://www.crwflags.com/fotw/flags/tw.html#exp
  9. ^ https://nbl.snl.no/Frederik_Meltzer
  10. ^ Edsel, Carlos, La bandera que trajo Miranda, SENIAT, República Bolivariana de Venezuela, 2007
  11. ^ http://www.s9.com/Biography/Zeng-Liansong