Bovary moderna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Vanity Fair (film 1932))
Bovary moderna
Titolo originaleVanity Fair
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1932
Durata78 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generedrammatico
RegiaChester M. Franklin
Soggettodal romanzo di William Thackeray
SceneggiaturaF. Hugh Herbert
ProduttoreM. H. Hoffman, Chester M. Franklin
Casa di produzioneChester M. Franklin Productions
FotografiaTom Galligan, Harry Neumann
MontaggioMildred Johnston
ScenografiaEugene Hornboestel
Interpreti e personaggi

Bovary moderna (Vanity Fair) è un film del 1932 diretto da Chester M. Franklin: una delle numerose versioni cinematografiche del romanzo omonimo di William Thackeray.
Il ruolo di Becky Sharp è interpretato da Myrna Loy in uno dei suoi primi ruoli da protagonista. Accanto a lei Barbara Kent nella parte di Amelia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientata in epoca contemporanea. la storia di Becky, una ragazza dai pochi mezzi, la quale, usando il suo fascino, cerca di farsi strada nella vita. Parallela alla sua, la storia di Amelia, ragazza dolce e sensibile, di famiglia ricca ma ormai rovinata. Il destino delle due amiche si incrocia ripetutamente.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo di lavorazione del film fu Vanity Fair of Today; i titoli di testa lo descrivono come A modern version of William Thackeray's Vanity Fair (una moderna versione di La fiera della vanità di William Thackeray)[1].

La MGM - per motivi mai chiaramente spiegati - imprestò Myrna Loy, una delle sue star emergenti, a una piccola casa di produzione come quella di Chester M. Franklin, per interpretare questa nuova versione in abiti moderni della storia di Becky Sharp[2]. Myrna Loy, nei titoli, viene indicata come "concessa cortesemente" dalla MGM[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Allied Pictures Corporation, uscì nelle sale statunitensi il 15 marzo 1932. In Italia, ottenne nel 1933 il visto di censura (approvato con riserva) numero 27731 e uscì distribuito dalla Allied Pict. con il titolo Bovary moderna e con quello alternativo di Quella che non perdona[3].

Ribattezzato Indecent, è uscito in DVD sul mercato statunitense.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Myrna Loy, The Citadel Press Secaucus, New Jersey ISBN 0-8065-0735-7

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN182568131
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema