Vandopsis gigantea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vandopsis gigantea
Vandopsis gigantea.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Vandeae
Sottotribù Aeridinae
Genere Vandopsis
Specie V. gigantea
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Vandopsis gigantea
(Lindl.) Pfitzer, 1889
Sinonimi

vedi testo[1]

Vandopsis gigantea (Lindl.) Pfitzer, 1889 è una pianta della famiglia delle Orchidaceae originaria dell'Asia Sud-Orientale.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un'orchidea di grandi dimensioni (da cui l'epiteto che significa "gigante") che cresce sugli alberi della foresta tropicale (epifita) oppure su rocce ricoperte di muschio (litofita). Presenta un fusto lungo e ricoperto di foglie coriacee, a forma di cinghia, asimmetricamente bilobate all'apice, di colore verde chiaro, spesso con macchie tendenti al rosso. La fioritura avviene in primavera - estate su un'infiorescenza ascellare eretta, lunga mediamente 40 centimetri, racemosa, portante mediamente una decina di fiori. Questi sono grandi in media 7 centimetri, di consistenza molto spessa, di lunga durata, leggermente profumati, con petali e sepali gialli con macchie rosso porpora e labello piccolo, in proporzione, bianco con sfumature gialle e viola[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è originaria della Cina meridionale, di Bangladesh, Myanmar, Thailandia, Malaysia, Laos e Vietnam, dove cresce epifita sugli alberi della foresta sempreverde o semidecidua, oppure litofita, da 300 a 1100 metri di altitudine[2].

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

Vanda gigantea Lindl., 1833
Fieldia gigantea (Lindl.) Rchb.f., 1862
Stauropsis gigantea (Lindl.) Benth. ex Pfitzer, 1881
Vanda lindleyana Griff. ex Lindl. & Paxton, 1851
Stauropsis chinensis Rolfe, 1907
Vandopsis chinensis (Rolfe) Schltr., 1911

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa pianta richiede temperature alte ed esposizione in pieno sole. Innaffiature frequenti, specie nella stagione della fioritura[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Vandopsis gigantea, in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 25 marzo 2014.
  2. ^ a b c Vandopsis gigantea, in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 25 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica