Unleashed (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unleashed
Unleashed Metalcamp07 01.jpg
Paese d'origine Svezia Svezia
Genere Death metal
Periodo di attività musicale 1989 – in attività
Etichetta Century Media Records
Steamhammer/[SPV GmbH]]
Nuclear Blast Records
Album pubblicati 15
Studio 12
Live 2
Raccolte 1
Gruppi e artisti correlati Nihilist
Entombed
Dismember
Sito ufficiale

Gli Unleashed sono una band death metal svedese formata nel 1989 da Johnny Hedlund dopo lo scioglimento dei Nihilist (riformatisi come Entombed senza di lui)[1].

Cultura vichinga, il ricordo di un mondo pre-cristiano e folklore norreno sono i temi principali dei testi della band[2], che, come band tipo Motörhead, Judas Priest o Venom, si dichiara anche parte integrante della tradizione Rock and roll[3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli Unleashed sono nati nel 1989 per volontà del leader Johnny Hedlund dopo lo scioglimento della sua precedente band: i Nihilist.

Nel 1991 è stato pubblicato il primo album Where No Life Dwells e, l'anno successivo, è stata la volta di Shadows in the Deep.

Fu del 1993 il terzo album Across the Open Sea per la Century Media Records. L'album vedeva una produzione molto rigorosa e sonorità molto innovative, che fece guadagnare alla band sempre nuovi consensi[4]

Nel 1995 uscì poi Victory sempre su Century Media Records, disco che in piena coerenza con il loro percorso, utilizza sonorità tra black metal, death metal ed hardcore punk[5]

Dopo la pubblicazione di altri tre album il gruppo si è preso una pausa fino al 2002, anno dell'uscita di Hell's Unleashed, altro classico della band[6].

Nel 2004 è stato pubblicato il settimo album Sworn Allegiance e due anni dopo Midvinterblot.

Nello stesso anno hanno partecipato al Masters of Death tour insieme a Grave, Dismember ed Entombed.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Ex turnisti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Split[modifica | modifica wikitesto]

Cofanetti[modifica | modifica wikitesto]

Demo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-74962-7.
  2. ^ Natalie J. Purcell, Death Metal Music: The Passion and Politics of a Subculture, McFarland & Company, 2003, p. 22, ISBN 978-0-7864-1585-4.
  3. ^ Casino Steel, Unleashed. La bibbia death (intervista), in #24 Rumore, febbraio 1994.
  4. ^ Claudio Sorge, Across the Open Sea (recensione), in #20 Rumore, ottobre 1993.
  5. ^ Gianni Aiello, Symbolic (recensione), in #38 Rumore, marzo 1995.
  6. ^ The 10 Essential Death'n'roll Albums di William Boyd su Metal Hammer

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Natalie J. Purcell, Death Metal Music: The Passion and Politics of a Subculture, McFarland & Company, 2003, ISBN 978-0-7864-1585-4.
  • Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-74962-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE10188960-4
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal