Università di Tampere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università di Tampere
Tampereen yliopisto
University of Tampere.jpg
Un edificio del campus
Ubicazione
StatoFinlandia Finlandia
CittàTampere
Dati generali
Nome latinoUniversitas Tamperensis
Fondazione1925
Tipopubblica
Facoltà
  • Facoltà di Scienze della Comunicazione (COMS)
  • Facoltà di Educazione (EDU)
  • Facoltà di Management (JKK)
  • Facoltà di Medicina e Scienze della vita (MED)
  • Facoltà di Scienze Naturali (LUO)
  • Facoltà di Scienze Sociali (SOC)
RettoreLiisa Laakso
Studenti20 178 (2016)
Dipendenti1 190 (2016)
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università di Tampere (Helsingin Yliopisto/Helsingfors Universitet) è un'università della città di Tampere, in Finlandia. L'altra grande università della città è l'Università tecnica di Tampere, con cui in futuro è prevista una fusione.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'istituzione fu creata ad Helsinki nel 1925 come Collegio Civico di Helsinki per insegnare amministrazione pubblica, organizzazione delle attività e giornalismo con l'ingresso inaugurale di 72 studenti. Nel 1930, un totale di 195 studenti furono iscritti al Collegio e il suo nome fu modificato nella Scuola di Scienze Sociali. Allo stesso modo, i diplomi di bachelor orientati alla professione sono stati estesi all'amministrazione municipale, al diritto pubblico, alla protezione dei minori e all'educazione civica, nonché a un master in scienze sociali.[2][3][4]

La prima facoltà, quella di Scienze sociali, è stata fondata nel 1949 e il numero di studenti è aumentato costantemente da 227 nel 1940 a 661 nel 1950. I programmi offerti dalla scuola sono cresciuti, come i titoli di studio sociale e giovanile, la biblioteconomia e l'economia così come un diploma di ufficiale di prigione. Il primo dottorato è stato completato nel 1955 e nel 1956, la città di Tampere e la Scuola di scienze sociali hanno deciso di trasferire la scuola a Tampere. Nel 1960, il numero di studenti era aumentato a 933 e la Scuola di Scienze Sociali si trasferì nel suo nuovo edificio principale di Päätalo, progettato da Toivo Korhonen, a Kalevantie 4, Tampere. Dopo che la Facoltà di Lettere e Filosofia e la Facoltà di Economia e Commercio furono istituite rispettivamente nel 1964 e nel 1965, la Scuola di Scienze Sociali fu ribattezzata Università di Tampere nel 1966.[2][3][4]

Un programma, denominato Tampere3, per fondere l'università con l'Università tecnica di Tampere e l'Università di Scienze applicate di Tampere è stato avviato nella primavera del 2014. La fusione è stata approvata dal Parlamento nel dicembre 2017 e entrerà in vigore il 1º gennaio 2019. La nuova istituzione di istruzione superiore interdisciplinare sarà denominato Università di Tampere dopo che il nome proposto di "Nuova università di Tampere" ha ricevuto critiche.[5]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, il budget totale dell'Università è stato di 184,6 milioni di euro, di cui 108,8 milioni sono stati finanziati dal governo finlandese e 67,49 milioni erano sovvenzioni esterne. Oltre alle unità indipendenti, all'Archivio dei dati delle scienze sociali finlandesi (FSD), ai servizi di laboratorio, al centro linguistico e alla biblioteca, l'università è organizzata in sei facoltà a partire da una riorganizzazione del 1º gennaio 2017[6][7]:

  • Facoltà di Scienze della Comunicazione (COMS)
  • Facoltà di Educazione (EDU)
  • Facoltà di Management (JKK)
  • Facoltà di Medicina e Scienze della vita (MED)
  • Facoltà di Scienze Naturali (LUO)
  • Facoltà di Scienze Sociali (SOC)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ #tampere3 - Information, su tampere3.fi. URL consultato il 13 aprile 2018.
  2. ^ a b (EN) History of the University of Tampere, su www.uta.fi. URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 28 agosto 2017).
  3. ^ a b (EN) University of Tampere, su Times Higher Education (THE). URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 15 novembre 2017).
  4. ^ a b (FI) Kansalaiskorkeakoulusta suomalaisen yhteiskunnan tutkijaksi, in Yle News, 16 maggio 2012. URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 15 novembre 2017).
  5. ^ (FI) Jaana Kerola, Tästä on kyse Tampereelle syntyvässä uudessa korkeakouluyhteisössä – Lue tästä kaikki Tampere3-hankkeesta, in Aamulehti, 17 gennaio 2018. URL consultato il 19 gennaio 2018 (archiviato il 19 gennaio 2018).
  6. ^ (EN) Faculties as of 1 January 2017, su www.uta.fi. URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 12 luglio 2017).
  7. ^ (EN) Annual Report 2016: Key Facts, su University of Tampere. URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 24 dicembre 2017).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122610343 · ISNI (EN0000 0001 2314 6254 · LCCN (ENn79066441 · GND (DE1012431-7 · BNF (FRcb11987035v (data) · NLA (EN35727755