Unione dei Contadini e dei Verdi di Lituania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione dei Contadini e dei Verdi di Lituania
(LT) Lietuvos Valstiečių ir Žaliųjų sąjunga (LVŽS)
LVŽS logotipas oficialus.png
LeaderRamūnas Karbauskis
StatoLituania Lituania
SedeLituania
Fondazione2004
IdeologiaRuralismo[1]
Centrismo[1]
CollocazioneCentro-sinistra
Gruppo parl. europeoVerdi/ALE
Seggi Seimas
54 / 141
 (2016)
Seggi Europarlamento
1 / 11
 (2014)
Iscritti4 850
Sito web

L'Unione dei Contadini e dei Verdi di Lituania (in lituano: Lietuvos Valstiečių ir Žaliųjų Sąjunga - LVŽS) è un partito politico attivo in Lituania dal 2004. Affermatosi come Unione Popolare dei Contadini di Lituania (Lietuvos Valstiečių Liaudininkų Sąjunga - LVLS), ha assunto l'attuale denominazione nel 2012.

Il partito si è affermato dalla confluenza tra due distinti soggetti politici:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

LVP ed NDP si presentarono congiuntamente alle elezioni parlamentari del 2004, nell'ambito della coalizione denominata "Unione degli Agrari e del Nuovo Partito Democratico" (Valstiečių ir Naujosios Demokratijos Partijų Sąjungos - VNDPS), che ottenne il 6,6% dei voti. Alle successive elezioni europee del 2004 conseguì il 7,4% dei voti ed ottenne un seggio. Nel 2006 i due partiti si sciolsero definitivamente: il nuovo soggetto politico debuttò alle elezioni parlamentari del 2008, in cui registrò una significativa flessione ottenendo solo il 3,7%.

Inizialmente VNDPS fu esclusa dal governo di centro-sinistra (DP, LSDP, NS), poi, nel 2006, formò il nuovo governo con i socialdemocratici di LSDP ed i centristi-liberali di LiCS. Il governo, però, poté reggere solo grazie all'astensione dei conservatori di Unione della Patria - Democratici Cristiani di Lituania.

Alle elezioni del 2008 gli agrari sono al 3,7% dei voti ed hanno eletto appena 3 deputati, tutti nel maggioritario.

Alle politiche del 2012, invece, pur incrementando di poco i propri consensi e giungendo al 3,9%, gli agrari ecologisti ottennero appena 1 seggio.

Alle elezioni politiche del 2016 gli agrari ecologisti hanno un balzo nei consensi, ottenendo il 21,7% ed eleggendo 54 parlamentari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Wolfram Nordsieck, LITHUANIA, 2012. URL consultato il 3 settembre 2014 (archiviato il 6 gennaio 2013).
Controllo di autoritàVIAF: (EN149017164