Undicesimo arsenale tecnico aeronavale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Undicesimo arsenale tecnico aeronavale (第11海軍航空廠 Dai-Jūichi Kaigun Kōkū-shō?), indicato anche come Arsenale navale Hiro (広海軍工廠 Hiro Kaigun Kōshō?) o semplicemente abbreviato in Hiro, fu un dipartimento della Marina imperiale giapponese basato a Hiro, villaggio alla periferia di Kure in seguito inglobato nel suo tessuto urbano, al quale era assegnato il compito della progettazione e sviluppo di velivoli come dotazione dei reparti della Dai-Nippon Teikoku Kaigun Kōkū Hombu, la propria componente aerea.[1]

Provvisto di uno stabilimento di produzione, realizzò alcuni modelli di idrovolante e motori aeronautici, nonché contribuì alla costruzione di modelli di aereo su licenza prima e durante lo svolgimento della Seconda guerra mondiale, venendo quasi totalmente distrutto dalle missioni di bombardamento strategico statunitensi nel raid del 5 maggio 1945 ad opera dei Boeing B-29 Superfortress.

Sviluppo e progettazione[modifica | modifica wikitesto]

Aerei[modifica | modifica wikitesto]

Produzione su licenza[modifica | modifica wikitesto]

Aerei[modifica | modifica wikitesto]

Motori aeronautici[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gunston 1993, p. 148.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopaedia of Aircraft Manufacturers: From the Pioneers to the Present Day, Annapolis, Maryland, Naval Institute Press, 1993, ISBN 1-55750-939-5.
  • L'Aviazione - grande enciclopedia illustrata, XII, Novara, Istituto Geografico De Agostini, 1985, ISBN non esistente.