Umberto Cisotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Umberto Cisotti (Voghera, 26 febbraio 1882Milano, 6 luglio 1946) è stato un matematico, fisico e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Compì gli studi medi presso Udine. Successivamente si iscrisse all'Università di Padova seguendo il quadriennio di studi in matematica compreso tra il 1899 e il 1903. Qui ebbe per maestri, fra gli altri, D'arcais, Ricci e Levi Civita. Fu proprio col matematico Tullio Levi Civita che egli elaborò e discusse la tesi di laurea il 30 ottobre 1903. Successivamente, adempiti gli obblighi della leva militare, insegnò nelle scuole medie. Dal 1907 al 1913 fu assistente di Tullio Levi Civita[1].

Nel 1913 cominciò a insegnare Fisica matematica all'Università di Pavia. Successivamente si trasferì al Politecnico di Milano in cui insegnò Meccanica e Analisi. Nel 1921 insegnò Meccanica razionale. Insegnò anche all'Università degli studi di Milano dopo la sua fondazione (1924) e nel 1927 fondò, insieme ad altri, il Seminario matematico e fisico italiano.

Scrisse circa 200 pubblicazioni che trattano principalmente di idromeccanica piana che fu studiata da lui e dai suoi studenti con il metodo delle variabili complesse. Si occupò inoltre anche del paradosso di D'Alembert e delle scie.

Nei suoi ultimi anni di vita si interessò al calcolo tensoriale e alle sue applicazioni. Inoltre scrisse alcuni trattati sul calcolo tensoriale, sull'idromeccanica piana, sulla meccanica e sull'analisi algebrica.

Fu membro dell'Accademia Nazionale dei Lincei e dell'Istituto lombardo di scienze e lettere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arnaldo Masotti, Commemorazione di Umberto Cisotti, Rendiconti del Seminario Matematico e Fisico di Milano, volume 18 (1947), n. 1, p. 1-35.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN31038892 · ISNI (EN0000 0000 3083 8542 · SBN IT\ICCU\MILV\110061 · LCCN (ENn86864542 · GND (DE1195932014 · BAV ADV10052605 · WorldCat Identities (ENn86-864542