Tumba-Ngiri-Maindombe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tumba-Ngiri-Maindombe
Maindombe3.JPG
Palafitte sul lago Mai-Ndombe
Tipo di areaArea umida
StatiRD del Congo RD del Congo
ProvinceProvincia di Bandundu, Provincia dell'Equatore
Superficie a terra65696 km²
GestoreConvenzione di Ramsar
Tumba-Ngiri-Maindombe in the DRC.jpg
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 0°40′54.56″S 18°00′01.44″E / 0.681823°S 18.0004°E-0.681823; 18.0004

Le sponde del lago Mai-Ndombe

L'area di Tumba-Ngiri-Maindombe è la più grande area umida di interesse internazionale della Convenzione di Ramsar[1], istituita il 24 luglio 2008[2][3].

L'area protetta occupa una superficie di 65 696 Km² e si trova nel bacino del fiume Congo. È delimitata a sud dai fiume Kasai e Fimi e dal lago Mai-Ndombe, ad est dai fiumi Ubangi e Congo e dal lago Tumba, ad ovest dal confine di stato con la Repubblica del Congo. A nord si estende lungo il corso del fiume Congo fino alla città di Makanza[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WWF, Congo Basin unveils world's largest protected wetland, su worldwildlife.org, 18 agosto 2008. URL consultato il 9 maggio 2012.
  2. ^ The Ramsar Convention on Wetlands, The List of Wetlands of International Importance (PDF), 9 maggio 2012, pp. p. 13.
  3. ^ The Ramsar Convention on Wetlands, The Annotated Ramsar List: Democratic Republic of Congo, su ramsar.org, 24 luglio 2008. URL consultato il 9 maggio 2012.
  4. ^ Institute for Environmental Security, Logging concessions different periods (PDF), su envirosecurity.org. URL consultato il 9 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]