Ubangi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ubangi
StatiBandiera della RD del Congo RD del Congo
Bandiera della Rep. del Congo Rep. del Congo
Bandiera della Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana
Lunghezza1 120 km
Portata media4 000 m³/s
Bacino idrografico613 202 km²
NasceYacoma
AffluentiMbomou, Uele
SfociaCongo
Mappa del fiume
Mappa del fiume
Piroghe sul fiume Oubangui (2005)

L'Ubangi (AFI: [uˈbaŋɡi];[1] nella grafia italiana Ubanghi; nella grafia francofona Oubangui) è un fiume lungo circa 1.120 km, affluente principale di destra del fiume Congo in Africa Centrale.

L'Ubangi nasce nei pressi di Yakoma al confine fra la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica Centrafricana dall'unione dei due fiumi Mbomou e Uele. Dapprima scorre verso ovest per circa 370 km per poi svoltare in un'ampia curva verso sud-ovest e attraversare in seguito la città di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana.

Per oltre 100 km dopo Bangui costituisce il confine naturale fra i due stati, nel prosieguo del suo corso, fino alla confluenza con il Congo che ha luogo circa 90 km a sud-ovest di Mbandaka e oltre 550 km da Bangui; l'Ubangi è il confine naturale fra la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica del Congo.

Nel suo tratto centroafricano il fiume, superata Bangui, diviene navigabile ed è una delle vie di comunicazione più importanti della regione anche perché durante la stagione delle piogge molte strade divengono impraticabili.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei più grandi apporti alla geografia dell'esploratore russo Vasilij Vasil'evič Junker furono le sue ricerche sul bacino del Nilo e del Congo, attraverso cui stabilì l'identità del fiume Uele e dell'Ubangi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315528324 · GND (DE4061341-0