Tomie: Beginning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tomie: Beginning
Tomie Beginning.JPG
Tomie in una scena del film
Titolo originale 富江 BEGINNING
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2005
Durata 74 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore
Regia Ataru Oikawa
Soggetto Junji Ito (manga)
Sceneggiatura Junji Ito
Produttore Ken Takeuti, Masakazu Kamimura
Casa di produzione Arcimboldo Y.K., Artport
Fotografia Ryuu Segawa
Musiche Masaki Miyoshi
Interpreti e personaggi

Tomie: Beginning (富江 BEGINNING?) è un film del 2005 diretto da Ataru Oikawa, tratto dall'omonimo manga scritto e disegnato da Junji Ito.

È il sesto lungometraggio e il prequel della serie Tomie, composta da altri sette film. Alla regia torna Ataru Oikawa, regista del primo film della serie, Tomie (1999).

Trama[modifica | modifica sorgente]

Reiko Matsubara, una studentessa che ha appena terminato il liceo, racconta a Kenichi Yamamoto, un ragazzo con una benda sull'occhio destro, la storia di Tomie Kawakami, una nuova studentessa che ha sconvolto la vita dei liceali e dei professori, inducendo alcuni ragazzi al suicidio e facendo internare il professor Takagi in un ospedale psichiatrico.

Una volta arrivata nella nuova classe, Tomie riesce in breve tempo a soggiogare gli studenti maschi e a far innamorare di se il professor Takagi. Ciò attira le gelosie e le invidie delle sue compagne di scuola. Tomie ha un'unica amica, Reiko, che la difende e allo stesso tempo assiste atterrita ai suoi poteri ammaliatori.

Un giorno, mentre si trova insieme a Reiko, Tomie viene aggredita da tre suoi compagni di scuola mascherati armati di spade, e perde un orecchio. Reiko nota sconvolta che l'orecchio di Tomie inizia a muoversi, quindi cura la ragazza. Togliendole la benda dalla testa scopre che l'orecchio è ricresciuto.

Una sera, Tomie viene fatta cadere da un dirupo e batte violentemente la testa. Reiko e i suoi compagni di scuola si riuniscono attorno a lei, che muore. Il professor Takagi induce gli altri studenti a sezionare il corpo di Tomie, davanti agli occhi atterriti di Reiko e di Kenichi. Una volta fatto scempio del corpo, gli studenti gettano i pezzi in vari posti. Il giorno seguente, Tomie si ripresenta a scuola, scatenando il panico.

Terminato il flashback, Reiko viene improvvisamente aggredita da Kenichi, che la strangola, quindi trova nella borsa della ragazza un cuore pulsante e si allontana con esso. Il corpo di Reiko si trasforma in quello di Tomie, che apre gli occhi, si alza in piedi e si avvicina alla porta, dove viene aggredita a colpi di katana dal professor Takagi, che la uccide, quindi estirpa il suo cuore e fugge via.

Kenichi vaga per le strade della città con un sacchetto, dentro il quale vi è la testa di Tomie, che apre gli occhi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema