Tomba di Cicerone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tomba di Cicerone
The so-called Tomb of Cicero, Formia (14358511388).jpg
Tomba di Cicerone
UtilizzoArea sepolcrale
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneFormia
Amministrazione
Visitabilesi, su prenotazione telefonando al museo archeologico nazionale di Formia
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°15′05.63″N 13°34′43.55″E / 41.251564°N 13.578763°E41.251564; 13.578763

La Tomba di Cicerone è un mausoleo monumentale di età imperiale che si trova a Formia, in provincia di Latina nel Lazio.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il mausoleo di epoca augustea, è tradizionalmente attribuito a Cicerone, che qui vicino aveva la villa, dove fu raggiunto dai sicari di Marco Antonio, anche se tale attribuzione è ancora dubbia.

La tomba, che poggia su di una base quadrata che misura 18 metri per lato, è alta 24 metri ed è costruita con anelli di pietra, che dovevano essere ricoperti da lastre di marmo. All'interno della base si trova una cella, che era il sepolcro vero e proprio.[1]. La tradizione vuole che il feretro dell'oratore fosse deposto nella tomba dopo che gli furono mozzate le mani e la lingua, i simboli della eloquenza del filosofo.

Sulla collina sovrastante, a 100 metri di distanza in linea d'aria, si trova la Tomba di Tulliola, l'amata figlia di Cicerone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]