The Triumph of the Weak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Triumph of the Weak
Titolo originale The Triumph of the Weak
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1918
Durata 5 rulli
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1.33 : 1
Genere drammatico
Regia Tom Terriss
Soggetto dal lavoro teatrale My Man di Edith Ellis e Forrest Halsey
Sceneggiatura Garfield Thompson
Casa di produzione Vitagraph Company of America
Fotografia Joseph Shelderfer (come Joe Schelderfer)
Interpreti e personaggi

The Triumph of the Weak è un film del 1918 diretto da Tom Terriss e interpretato da Alice Joyce. Prodotto dalla Vitagraph Company of America e distribuito dalla Greater Vitagraph, il film uscì nelle sale il 13 maggio 1918. La sceneggiatura si basa su un lavoro teatrale di Edith Ellis e di Forrest Halsey dal titolo My Man che era stato presentato al Bijou Theatre di Broadway il 27 settembre 1910[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vedova di Frank Merrill, un pilota rimasto ucciso durante una tempesta, Edith si trasferisce in città ma, senza mezzi, per provvedere a Teddy, il suo bambino, la donna è costretta a rubare. Condannata per furto, sconta tre anni di prigione. Quando viene rilasciata, rapisce Teddy dall'orfanotrofio e fugge con lui. Cambiata città, Edith trova lavoro in un grande magazzino. Il suo capo, Jim Roberts, si innamora di lei e la sposa. Tutto sembra andare per il meglio, quando appare Diamond Mabel, una ladra che Edith aveva conosciuto in carcere, che ricatta la sua vecchia compagna di cella e la minaccia di rivelare al marito il suo passato. Robert Jordan, un detective, cattura Mabel e Jim - dopo essere venuto a conoscenza del vecchio furto di Edith - perdona la moglie. Edith, di propria volontà, ritorna in carcere per non aver rispettato la parola data. La pena, però, le viene condonata e lei è libera di tornare a casa dalla sua famiglia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film - girato con il titolo di lavorazione The Strength of the Weak - fu prodotto dalla Vitagraph Company of America.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Vitagraph Co. of America, fu registrato il 9 maggio 1918 con il numero LP12407[2].

Distribuito dalla Greater Vitagraph (V-L-S-E) e presentato da Albert E. Smith, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 13 maggio 1918.

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IBDB
  2. ^ AFI
  3. ^ Stanford.edu

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema