The Thrill Is Gone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il brano jazz, vedi The Thrill Is Gone (standard jazz).
The Thrill Is Gone
ArtistaB.B. King
Tipo albumSingolo
Pubblicazionedicembre 1969
Durata5:24
GenereBlues
EtichettaBluesway/ABC Records
Registrazionegiugno 1969
Formati45"
B.B. King - cronologia
Singolo precedente
Just a Little Love
(1969)
Singolo successivo
So Excited
(1970)

The Thrill Is Gone è uno standard blues composto dai musicisti West coast blues Roy Hawkins e Rick Darnell e pubblicato come singolo nel 1951, raggiungendo la sesta posizione della Billboard R&B chart.[1] Molte cover sono state realizzate di questo brano, ma la più nota rimane quella del chitarrista statunitense B.B. King, che nel 1970 diventò una vera e propria hit e una delle produzioni più apprezzate dell'artista.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

The Thrill is Gone venne scritta prendendo lo stesso titolo di una canzone del 1931 composta dai cantautori di Broadway Lew Brown e Ray Henderson[2] per lo spettacolo teatrale "George White's Scandals", che nello stesso anno venne incisa dai Rudy Vallee and His Connecticut Yankees per l'etichetta discografica Victor salendo al numero 10 della classifica americana.[3]

La versione di B.B. King[modifica | modifica wikitesto]

B.B. King fece una cover di The Thrill Is Gone nel giugno del 1969 per il suo album Completely Well, pubblicato in quello stesso periodo. Essa, prodotta da Bill Szymczyk, si presenta come un blues in 12 misure in 4/4 e in Si minore.[4] Per quanto riguarda la strumentazione, si differenzia molto dall'originale per la presenza marcata dei violini, che a loro volta la distinsero dalle altre produzioni di King. Quando venne pubblicata come singolo nel dicembre del 1969, divenne subito una delle più grandi hit della carriera del musicista, arrivando al numero tredici della classifica R&B, al tre della Billboard Hot 100 e al quindici del grafico pop[5]. La sua fama si ricorda anche per le sue versioni dal vivo, tra le quali vengono tuttora ricordate quelle a Live in Cook County Jail (1971), Bobby Bland and B.B. King Together Again...Live (1976) e a Live at San Quentin (1991).[6] Questo pezzo vinse nel 1970 il Grammy Award per la migliore esecuzione vocale maschile in un brano R&B e nel 1998 il Grammy Hall of Fame. Si trova alla posizione 183 della Lista delle 500 migliori canzoni della storia redatta dalla rivista inglese.

Altre Cover[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il grande successo di B.B. King, molti altri artisti re-interpretarono The Thrill Is Gone,[7] come:

Posizioni in classifica[modifica | modifica wikitesto]

Roy Hawkins[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classifica Posizione
1951 Billboard Rhythm & Blues Singles 6

B.B. King[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classifica Posizione
1970 Billboard Best Selling Soul Singles 3
Billboard Hot 100 15

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joel Whitburn, Top R&B Singles 1942–1988, Record Research, Inc, 1988, p. 184, ISBN 0-89820-068-7.
  2. ^ Max Morath, The NPR Curious Listener's Guide to Popular Standards, The Berkeley Publishing Group, 2002, ISBN 978-1-1012-0311-8.
  3. ^ Jeremy Wilson, The Thrill Is Gone (1931), su JazzStandards.com. URL consultato l'11 giugno 2013.
  4. ^ The Blues, Hal Leonard Corporation, 1995, p. 220, ISBN 0-79355-259-1.
  5. ^ Whitburn 1988, p. 236.
  6. ^ Matthew Greenwald, The Thrill Is Gone — Song Review, su AllMusic, Rovi Corp.. URL consultato il 4 settembre 2011.
  7. ^ Roy Hawkins — Songs composed by, su AllMusic, Rovi Corp.. URL consultato il 9 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica